Il Pd vuole togliere i fondi Ue a gruppo vicino a Forza Nuova.

image
http://www.cartomanziagratissempre.it

Il Pd dichiara guerra all’Europarlamento per il finanziamento versato all'”Alleanza per la pace e la democrazia”. La “colpa” dell’organizzazione è di essere presieduta da Roberto Fiore, il fondatore di Forza Nuova. “Già in passato, con fondazioni legate alla Le Pen, siamo riusciti a bloccare questi fondi – tuona Daniele Viotti, eurodeputato dem

così faremo anche stavolta”. Eppure l’organizzazione compare nella lista di movimenti e fondazioni che, secondo i parametri stilati dagli uffici di Bruxelles, hanno i requisiti minimi per ricevere fondi del Parlamento europeo.Secondo i documenti di gennaio 2016, pubblicati dalla Stampa, la fondazione tedesca Europa Terra Nostra, legata al partito europeo “Alleanza per la pace e la democrazia”, riceverà 197.625 euro. Lo stesso partito può contare anche sul finanziamento da 400mila euro che viene stanziato per i partiti europei. Al Pd, però, proprio non va giù che una organizzazione vicina a Forza Nuova possa beneficiare di un finanziamento di corca 600mila euro. “I destinatari di questi fondi – spiega Viotti citando il regolamento dell’Europarlamento – devono osservare i principi fondamentali dell’Ue, come la democrazia, il rispetto per i diritti umani e le libertà fondamentali dello stato di diritto”. A Forza Nuova Viotti rinfaccia di essere “un partito notoriamente vicino a posizioni neofasciste e negazioniste”. Per questo, nelle prossime ore, scriverà al Segretariato. “Già in passato, con fondazioni legate alla Le Pen, siamo riusciti a bloccare questi fondi – minaccia – e così faremo anche stavolta”.Il finanziamento adesso rischia di essere bloccato. A Viotti basterà il voto di un quarto degli europarlamentari, rappresentativi di almeno tre gruppi parlamentari. E la ritorsione sarà effettuata.

Lascia un commento