CARTOMANZIA GRATIS 2

CARTOMANZIA GRATIS







 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1)   ***Martedì-14-Novembre-2017***          “Sì, Milano è proprio bella, amico mio, e credimi che qualche volta c’è proprio bisogno di una tenace volontà per resistere alle sue seduzioni, e restare al lavoro. Ma queste seduzioni sono fomite, eccitamento continuo al lavoro, sono l’aria respirabile perché viva la mente; ed il cuore, lungi dal farci torto non serve spesso che a rinvigorirla. Provasi davvero la febbre di fare; in mezzo a cotesta folla briosa, seducente, bella, che ti si aggira attorno, provi il bisogno d’isolarti, assai meglio di come se tu fossi in una solitaria campagna. E la solitudine ti è popolata da tutte le larve affascinanti che ti hanno sorriso per le vie e che son diventate patrimonio della tua mente…”
(Giovanni Verga)CARTOMANZIA GRATIS 3

2)   ***Mercoledì-15-Novembre-2017***  “Non ci scoraggiamo di fare il bene: perché, se non ci stanchiamo, mieteremo a suo tempo. Cosí dunque, finché ne abbiamo l’opportunità, facciamo del bene a tutti: ma specialmente ai fratelli in fede…”
(Galati 6:9-10)

3)   ***Giovedì-16-Novembre-2017***  “Pazienta per un poco: le calunnie non vivono a lungo. La verità è figlia del tempo: tra non molto essa apparirà per vendicare i tuoi torti…”
(Immanuel Kant)

4)   ***Venerdì-17-Novembre-2017***       “Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. Perciò l’eccellenza non è un’azione, ma un’abitudine…”
(Aristotele)

5)   ***Sabato-18-Novembre-2017***        “Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare…”
(Lucio Anneo Seneca)

6)   ***Domenica-19-Novembre-2017***  “Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione…”
(Friedrich Hegel)

7)   ***Lunedì-20-Novembre-2017***             “La filosofia non serve a nulla dirai…
Ma sappi che proprio priva del…
Legame di servitù è il sapere più nobile…”
(Aristotele)

8)   ***Martedì-21-Novembre-2017***  “Uomo che ami parlare molto: ascolta e diventerai simile al saggio. L’inizio della saggezza è il silenzio…”
(Pitagora)

9)   ***Mercoledì-22-Novembre-2017***         “I piaceri sensuali passano e svaniscono in un batter d’occhio, ma l’amicizia tra noi, la reciproca confidenza, le delizie del cuore, l’incantesimo dell’anima, queste cose non periscono, non possono essere distrutte. Ti amerò fino alla morte…”
(Voltaire)

10)   ***Giovedì-23-Novembre-2017***  “Senza la speranza è impossibile trovare l’insperato…”
(Eraclito)

11)   ***Venerdì-24-Novembre-2017***  “Dato che la Legge prescrive lo studio degli esseri (del cielo e della terra) con l’intelligenza e di riflettere su di essi ed essendo la riflessione nient’altro che ricavare l’ignoto dal noto, e in ciò consiste il ragionamento, ne consegue che ci viene imposto dalla Legge di effettuare lo studio degli esseri mediante il ragionamento…”
(Averroè)

12)   ***Sabato-25-Novembre-2017***  “Nessuna tentazione vi ha colti, che non sia stata umana: però Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze: ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscita, affinché la possiate sopportare…”
(1 Corinzi 10:13)

13)   ***Domenica-26-Novembre-2017***  “Esistono soltanto due cose: scienza ed opinione; la prima genera conoscenza, la seconda ignoranza…”
(Ippocrate)

14)   ***Lunedì-27-Novembre-2017***  “Resta solo un discorso della via: che “è”. Su questa via ci segni indicatori assai numerosi: che l’essere è ingenerato e imperituro, infatti è un intero nel suo insieme, immobile e senza fine. Né una volta era, né sarà, perché è ora insieme tutto quanto, uno, continuo. Quale origine, infatti, cercherai di esso? Come e da dove sarebbe cresciuto? Dal non-essere non ti concedo né di dirlo né di pensarlo, perché non è possibile né dire né pensare che non è. Quale necessità lo avrebbe mai costretto a nascere, dopo o prima, se derivasse dal nulla? Perciò è necessario che sia per intero, o che non sia per nulla. E neppure dall’essere concederà la forza di una certezza che nasca qualcosa che sia accanto ad esso. Per questa ragione né il nascere né il perire concesse a lui la Giustizia, sciogliendolo dalle catene, ma saldamente lo tiene. La decisione intorno a tali cose sta in questo: “è” o “non è”. Si è quindi deciso, come è necessario, che una via si deve lasciare, in quanto è impensabile e inesprimibile, perché non del vero è la via, e invece che l’altra è, ed è vera. E come l’essere potrebbe esistere nel futuro? E come potrebbe essere nato? Infatti, se nacque, non è; e neppure esso è, se mai dovrà essere in futuro. Così la nascita si spegne e la morte rimane ignorata. E neppure è divisibile, perché tutto intero è uguale; né c’è da qualche parte un di più che possa impedirgli di essere unito, né c’è un di meno, ma tutto intero è pieno di essere. Perciò è tutto intero continuo: l’essere, infatti, si stringe con l’essere. Ma immobile, nei limiti dei grandi legami è senza un principio e senza una fine, poiché nascita e morte sono state cacciate lontane e le respinse una vera certezza. E rimanendo identico e nell’identico, in sé medesimo giace, e in questo modo rimane là saldo. Infatti, Necessità inflessibile lo tiene nei legami del limite, che lo rinserra tutt’intorno, poiché è stabilito che l’essere non sia senza un compimento: infatti non manca di nulla; se, invece, lo fosse, mancherebbe di tutto. Lo stesso è il pensare e ciò a causa del quale è il pensiero, perché senza l’essere nel quale è espresso, non troverai il pensare. Infatti, nient’altro o è o sarà all’infuori dell’essere, poiché la Sorte lo ha vincolato ad essere un intero ed immobile. Per esso saranno nomi tutte quelle cose che hanno stabilito i mortali, convinti che fossero vere: nascere e perire, essere e non-essere, cambiare luogo e mutare luminoso colore. Inoltre, poiché c’è un limite estremo, esso è compiuto da ogni parte, simile a massa di ben rotonda sfera, a partire dal centro uguale in ogni parte: infatti, né in qualche modo più grande né in qualche modo più piccolo è necessario che sia, da una parte o da un’altra. Né, infatti, c’è un non-essere che gli possa impedire di giungere all’uguale, ne è possibile che l’essere sia dell’essere più da una parte e meno dall’altra, perché è un tutto inviolabile. Infatti, uguale da ogni parte, in modo uguale sta nei suoi confini…”
(Parmenide)

15)   ***Martedì-28-Novembre-2017***       “Le azioni degli uomini sono le migliori interpreti dei loro pensieri…”
(John Locke)

16)   ***Mercoledì-29-Novembre-2017***  “Sono sceso in campo per far perdere il Movimento 5 Stelle…”
(Silvio Berlusconi a Fatti e Misfatti sul Tgcom24)

17)   ***Giovedì-30-Novembre-2017***     “Chi ha avuto la fortuna di incontrare l’amore faccia di tutto per mantenerlo vivo perché l’amore non invecchi. E chi non l’ha incontrato apra il cuore alla speranza poiché la vita è sempre una speranza d’amore…”
(Nicola Abbagnano)

18)   ***Venerdì-01-Dicembre-2017***  “L’inizio della saggezza si trova nel dubbio; col dubitare noi perveniamo alla domanda, e col cercare possiamo arrivare alla verità…”
(Abelardo)

19)   ***Sabato-02-Dicembre-2017***           “La morte è la mia vittoria…”
(Dj Fabo ultime parole prima della sua morte assistita in una clinica Svizzera)

20)   ***Domenica-03-Dicembre-2017***  “Contro la concezione orientale dell’Assoluto come Vuoto-Sostanza-Fondamento, nascosto sotto i fragili e sfuggenti fenomeni della realtà quotidiana, dovremmo contrapporre la concezione che è la nostra realtà quotidiana quella fissa, inerte, stupidamente presente e che è l’Assoluto quello fragile, perituro e sempre sfuggente. Per dirla diversamente, che cos’è l’Assoluto? Qualcosa che troviamo nelle fugaci esperienze, come il sorriso di una bella donna o persino il sorriso di una persona che fino a poco tempo fa ci era sembrata bruta e repellente. È in questi miracolosi, ma estremamente fragili momenti che viene alla luce, attraverso la nostra realtà, un’altra dimensione. L’Assoluto come tale può facilmente disgregarsi, può troppo facilmente sfuggirci tra le mani, dobbiamo maneggiarlo con cautela, come una fragile farfalla…”
(Slavoj Zizek da Il fragile assoluto)

21)  ***Lunedì-04-Dicembre-2017***            “La nevrosi e la psiche nevrotica si rivelano come un tentativo di sottrarsi a ogni costrizione da parte della società, con una costrizione contraria. Quest’ultima è tagliata in modo da poter opporsi in modo efficace alle peculiarità dell’ambiente e alle esigenze. Dalla forma in cui si manifesta questa costrizione, dunque dalla scelta della nevrosi si possono trarre delle deduzioni precise sull’ambiente e sulle sue esigenze…”
(Alfred Adler)

22)   ***Martedì-05-Dicembre-2017***  “Anche l’uomo più miserabile è in grado di scoprire le debolezze del più degno, anche il più stupido è in grado di scoprire gli errori del più saggio…”
(Theodor W. Adorno)

23)   ***Mercoledì-06-Dicembre-2017***   “Lo stato non può in alcun caso tollerare…che delle singolarità facciano comunità senza rivendicare un’identità…”
(Giorgio Agamben da La comunità che viene, Einaudi, Torino, 1990)

24)   ***Giovedì-07-Dicembre-2017***          “Ci sono cose che si apprendono solo a scuola, ma il moltiplicarsi delle cosiddette ‘educazioni’, ha dato vita a materie che sono gravate sulla scuola. Un po’ anche per scaricarsi la coscienza da parte delle altre istituzioni e dimostrare sensibilità verso un tema…”
(Evandro Agazzi)

25)   ***Venerdì-08-Dicembre-2017***  “Nessuno, quand’è tentato, dica: ‘Sono tentato da Dio’: perché Dio non può essere tentato dal male, ed egli stesso non tenta nessuno: invece ognuno è tentato dalla propria concupiscenza che lo attrae e lo seduce…”
(Giacomo 1:13-14)

26)   ***Sabato-09-Dicembre-2017***            “Fra tutte le creature non v’è spettacolo così meraviglioso né miracolo tanto riguardevole della donna, al punto che si dovrebbe essere ciechi per non vedere chiaramente che Dio radunò tutta la bellezza di cui è capace l’intero universo e glie la diede, acciò che ogni creatura abbia buone ragioni per stupirsi di lei e riverirla ed amarla…”
(Agrippa De nobilitate et praecellentia foeminei sexus, p. 51)

27)   ***Domenica-10-Dicembre-2017***  “Beato l’uomo che non cammina secondo il consiglio degli empi, che non si ferma nella via dei peccatori: né si siede in compagnia degli schernitori: ma il cui diletto è nella legge del Signore, e su quella legge medita giorno e notte…”
(Salmi 1:1-2)

28)   “Bomba Banche
BOSCHI DI BUGIE
Vegas: “Tre incontri con l’ex ministro,
era preoccupata per Etruria…” spunta
Il nome di De Benedetti…”
(Prima Pagina de Il Giornale di Venerdì
15 Dicembre 2017)”

29)   ***Lunedì-11-Dicembre-2017***              “È difficile scrivere un paradiso quando tutte le indicazioni superficiali indicano che si dovrebbe scrivere un’apocalisse. Risulta ovvio trovare abitanti per l’inferno o per il purgatorio…”
(Ezra Pound)

30)  ***Martedì-12-Dicembre-2017***  “Tutte le forme esterne di religione sono quasi inutili e sono causa di dispute infinite…”
(Beatrix Potter)

31)   ***Mercoledì-13-Dicembre-2017***      “Il Dio della pazienza e della consolazione vi conceda di aver tra di voi un medesimo sentimento secondo Cristo Gesú, affinché di un solo animo e d’una stessa bocca glorifichiate Dio, il Padre del nostro Signore Gesú Cristo…”
(Romani 15:5-6)

32)   ***Giovedì-14-Dicembre-2017***        “Renzi fà FAKE NEWS per nascondere lo scandalo BANKOPOLI…”
(Luigi Di Maio candidato Premier per il Movimento 5 Stelle)

33)   ***Venerdì-15-Dicembre2017***
“In tutte le mie Intercenali voglio che i miei lettori vedano come io abbia soprattutto voluto renderli partecipi della mia arguzia e abbia cercato argomenti adatti ad alleviare le loro più serie preoccupazioni…”
(Leon Battista Alberti)

34)   ***Sabato 16 Dicembre 2017***    “Trovai [in riferimento alla magia] una spiegazione illuminante nel sesto libro dei Naturalia di Avicenna, in cui si dice che è insita nell’anima umana una certa proprietà (Virtus) di cambiare le cose, e che le altre cose le sono soggette; precisamente quando essa è trascinata a un grande eccesso di amore o di odio o qualcosa di analogo. Se quindi l’anima di un uomo cade in preda a un grande eccesso di una qualche passione, si può stabilire sperimentalmente che l’eccesso costringe [magicamente] le cose e le cambia nella direzione verso cui tende l’eccesso e non l’ho creduto per lungo tempo, ma dopo la lettura di libri negromantici e che hanno per tema immagini magiche e magia, ho trovato che (realmente) l’emotività (affectio) dell’anima umana è la radice principale di tutte le cose, sia che essa, a causa della sua grande emozione, modifichi il suo corpo e altre cose alle quali tende, sia che ad essa anima siano soggette, data la sua dignità, le altre cose inferiori, o che con tale affetto spinto al di là di ogni limite corra parallelamente l’ora adatta o la situazione astrologica o un’altra forza, e noi crediamo [di conseguenza] che [ciò] che produce questa forza sia causato dall’anima. (…) Chi vuole quindi conoscere il segreto di questo fatto per provocarlo e scatenarlo, deve sapere che chiunque può influenzare magicamente ogni cosa, se cade preda di un grande eccesso (…) e allora lo deve fare precisamente in quell’ora in cui l’eccesso lo aggredisce e agire con le cose che l’anima gli prescrive. Infatti l’anima è allora così bramosa della cosa che vuole causare, che afferra anche da sé l’ora più importante e migliore, che comanda anche alle cose che più convengono a quell’effetto. Così è l’anima che brama più intensamente l’oggetto che rende le cose più efficaci e più simili [a ciò] che risulta (…) In maniera simile funziona infatti la produzione in tutto ciò che l’anima brama con intenso desiderio…”
[Da De mirabilibus mundi]
(Alberto Magno)

35)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“L’uomo differisce dagli altri animali perché esso solo comprende; gli altri animali percepiscono, ma non comprendono…” [frammento DK 24, B1a; citato in Gabriele Giannantoni, I presocratici]
(Alcmeone)

36)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“Non dobbiamo mai ascoltare coloro che dicono: Voce di popolo, voce di Dio… perché la sfrenatezza della folla è sempre molto vicino alla follia…”
(Alcuino da York)

37)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“Infiniti auguri Santo Padre per i suoi 81 anni. Il suo operato è un faro fondamentale per tutti noi fedeli. Grazie per tutto quello che fà…”
(Redazione&Staff&Team Di Diego Baglioni)

38)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“Quelli che dicono che è un dato di necessità il fatto che noi siamo buoni o malvagi, quelli che non ci lasciano possibilità alcuna di fare o di non fare quelle azioni per mezzo delle quali diventiamo tali, [… ] come potrebbero non concordare che l’uomo in funzione del quale essi dicono che tutte le altre cose sono state create per aiutarlo a sopravvivere sia stato generato come il peggiore di tutti gli esseri animati? Se infatti la virtù e il vizio sono in sé una bene e l’altro male, e nessuno egli esseri animati è capace né dell’una né nell’altro, mentre, fra gli uomini, i più sono malvagi e a nascere buoni si racconta siano stati al massimo in uno o in due (strani animali, davvero, questi, che vanno contro la loro natura e che sono più rari della Fenice presso gli Etiopi!); se poi tutti questi uomini malvagi sono ugualmente malvagi fra loro, tanto che non è possibile distinguerli l’uno dall’altro, e se tutti quelli che non sono saggi sono tutti folli, allora come non potrebbe essere l’uomo l’animale più infelice di tutti, dal momento che la malvagità e la follia gli sono state assegnate in sorte come tratti congeniti…?”
(Alessandro di Afrodisia)

39)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“Penso che il Pd stia affondando come il Titanic e prima che affondi faccio un appello a quelli del Pd…
parlateci, diteci tutto sullo scandalo
banche… il Pd ha ufficializzato che
la Boschi sarà ricandidata…
la Boschi è solo la punta dell’iceberg…
ci sono tante persone coinvolte…”
(Luigi Di Maio candidato Premier per il Movimento 5 Stelle)

40)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“In un’epoca segnata dal progressivo smarrimento di Memoria e valori fondamentali il rientro della salma del re Vittorio Emanuele III in Italia non può che generare profonda inquietudine, anche perchè giunge alla vigilia di un anno segnato da molti anniversari tra cui gli 80 anni dalla firma delle Leggi Razziste. Vittorio Emanuele III fu complice del regime fascista di cui non ostacolò mai l’ascesa…”
(La presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni)

41)   ***Domenica-17-Dicembre-2017***
“Ritengo che portare la salma in Italia con solennità e volo di Stato è qualcosa che urta le coscienze di chi custodisce una memoria storica. Urta con la storia di questo dopoguerra. Non si parli più di questa ipotesi di mettere le loro salme nel Pantheon…”
(Presidente Anpi Carlo Smuraglia sul rientro in Italia delle spoglie di Vittorio Emanuele III con un volo dell’ Aeronautica militare)

42)   ***Lunedì-18-Dicembre-2017***
“I veri attori vivono il proprio personaggio in silenzio…”
(Sam Mendes)

43)   ***Lunedì-18-Dicembre-2017***
“I maestri spirituali hanno insegnato che il mondo terreno è il campo ove si semina per la vita eterna, il cuore è come la terra, la fede come il granello gettato nel cuore e gli atti d’obbedienza a Dio sono tal quali la vangatura e la pulizia del suolo, lo scavo dei canali e la conduzione di acqua ad essi; il cuore infatuato per i beni terreni e in essi immerso è come il suolo paludoso in cui il seme non cresce; il giorno della Resurrezione è il giorno della mietitura; ciascuno raccoglierà soltanto ciò che avrà seminato e non crescerà messe se non dal seme della fede…”
(Al-Ghazali)

44)   ***Lunedì-18-Dicembre-2017***
“Non ci dobbiamo vergognare di riconoscere la verità e di assimilarla da qualsiasi fonte ci venga, anche se ci è stata insegnata da altre generazioni e da popoli stranieri; per colui che cerca la verità, non c’è nulla che abbia un valore più grande della verità stessa; essa non lo umilia, anzi, lo onora e lo nobilita…”
(Al-Kindi)

45)   ***Lunedì-18-Dicembre-2017***
“Gli storici falsificano il passato, gli ideologi il futuro…”
(Zarko Petan)

46)   ***Lunedì-18-Dicembre-2017***
“Sono convinto che noi facciamo dei figli per rivincita, perché speriamo siano più bravi, belli, vincenti, fortunati di noi…”
(Gianni Amelio)

47)   ***Martedì-19-Dicembre-2017***
“Tutte le altre [cose] hanno parte a tutto, mentre l’Intelletto è infinito e signore assoluto e a nessuna cosa è mescolato, ma solo lui sta in se stesso. Se non stesse in se stesso, ma fosse mescolato a qualcos’altro, sarebbe partecipe di tutte le cose, se fosse mescolato a una qualsiasi. Poiché in ogni [cosa] c’è una particella di ogni [cosa], come ho detto in precedenza: le [cose] mischiate ad esso lo limiterebbero cosicché non avrebbe potere su nessuna cosa come l’ha quando sta solo in se stesso. Perché è la più leggera e la più pura di tutte le cose: ha conoscenza totale su tutto e la più grande potenza su tutto e di quante (cose) sono viventi, le maggiori e le minori, su tutte ha dominio l’Intelletto. e sull’intero rivolgimento l’Intelletto ebbe potere tanto da darne l’inizio. E in principio ha dato inizio a tale rivolgimento dal piccolo, poi la rivoluzione diventa più grande e diventerà più grande. E le [cose] che si mischiano insieme e si separano e si disgiungono, tutte l’Intelletto ha conosciuto. E qualunque [cosa] doveva essere e qualunque fu che ora non è, e quante sono al presente e qualunque altra sarà in avvenire, tutte le ha ordinate l’intelletto, anche questa rotazione in cui si rivolgono ora gli astri, il sole, la luna, l’aria, l’etere che si vengono separando. Proprio questo rivolgimento li ha fatti disgiungere e per disgiunzione dal raro si forma il denso, dal freddo il caldo, dall’oscuro il luminoso, dall’umido il secco. In realtà molte [cose] hanno parte a molte [cose], ma nessuna si separa o si disgiunge del tutto, l’una dall’altra, eccetto l’Intelletto. L’Intelletto è tutto quanto eguale, e il più grande e il più piccolo. Nessun’altra [cosa] è simile ad altra, ma ognuna è ed era le [cose] più appariscenti che in essa sono in misura massima…”
(Anassagora)

48)   ***Martedì-19-Dicembre-2017***
“UNA SCOPERTA AL GIORNO…
L’ex ministra incontró anche il n.3 di Bankitalia… PURE PADOAN INGUAIA LA BOSCHI MISTERO SUL RICATTO A UNICREDIT…
Il ministro dell’economia dichiara che l’attuale sottosegretaria non aveva alcun mandato per incontrare banchieri e vigilanti… poi adombra una possibile vendetta da 120 Milioni di Euro sull’istituto milanese. Domani parlerà l’ex ad Ghizzoni. Oggi tocca al governatore Visco…”
(Prima Pagina di Il Fatto Quotidiano di Martedì 19 Dicembre 2017)

49)   ***Martedì-19-Dicembre-2017***
“Quanto si sta decidendo in queste ore sui temi del lavoro è grave e conferma l’incapacità del governo a mantenere gli impegni…”
(Cgil)

50)   ***Mercoledì-20-Dicembre-2017***
“Visco svela le pressioni di Renzi su Banca Etruria. Per uno scandalo di questa portata un vero partito democratico avrebbe già mandato a casa il suo segretario…”
(Luigi Di Maio candidato Premier per il Movimento 5 Stelle)

51)   ***Mercoledì-20-Dicembre-2017***
“Con il nostro governo riporteremo Bankitalia sotto il controllo statale. Vergognoso che ci siano 7mila dipendenti pagati in media 85 mila euro l’anno per non vigilare. E il presidente Visco dov’era? Perchè l’hanno riconfermato? L’Italia è ostaggio della banda delle banche, o meglio della banda del Pd. E’ frustrante assistere allo scaricabarile, hanno colpe Visco e Boschi…”
(Matteo Salvini Leader della Lega su Twitter)

52)   ***Mercoledì-20-Dicembre-2017***
“ALTRO CEFFONE…
NON GLI RISPOSI NEPPURE…
VISCO INCASTRA RENZI…
MI CHIESE DI ETRURIA…
PENSAVO SCHERZASSE…
Il governatore rivela gli incontri tra il 2014 e il 2015. Io di banche posso parlare solo con Padoan. L’ex Premier nessuna pressione…”
(Prima Pagina del Fatto Quotidiano di Mercoledì 20 Dicembre 2017)

53)   ***Mercoledì-20-Dicembre-2017***
“Ringrazio Ghizzoni per aver confermato la richiesta dell’allora ministra Boschi di valutare una possibile acquisizione di Banca Etruria…”
(De Bortoli su Facebook commentando l’audizione in Commissione d’inchiesta sulle banche dell’ex ad di Unicredit Ghizzoni)

54)   ***Mercoledì-20-Dicembre-2017***
“Renzi, Boschi, Carrai, un indecente clan che ha occupato la Repubblica Italiana soltanto per affari personali. Boschi scompaia dalla scena politica…”
(Alessandro Di Battista Movimento 5 Stelle)

55)   ***Giovedì-21-Dicembre-2017***
“È una comica, Carrai avrebbe mandato a Ghizzoni un’email in cui lo sollecitava su Banca Etruria…
Tutti a casa…!!!
(Matteo Salvini Leader della Lega)

56)   ***Giovedì-21-Dicembre-2017***
“Le audizioni in Commissione Banche confermano il conflitto di interesse…
Boschi ne tragga le conseguenze…”
(Speranza MDP)

57)   ***Giovedì-21-Dicembre-2017***
“”Il principio delle cose che sono è l’infinito… donde le cose che sono hanno la generazione, e là hanno anche il dissolvimento secondo la necessità. Infatti esse pagano l’una all’altra la pena e l’espiazione dell’ingiustizia secondo l’ordine del tempo…”
(Anassimandro)

58)   ***Giovedì-21-Dicembre-2017***
“Così non si va avanti…
BOSCHI ORA È IN BILICO…
RENZI PRONTO A MOLLARLA…
Ghizzoni conferma…
pressioni per Etruria…”
(Prima Pagina del Giornale di Giovedì 21 Dicembre 2017)

59)   ***Giovedì-21-Dicembre-2017***
“Quello di Padrino non è il grado più elevato all’interno della ‘Ndrangheta, c’è la Stella e dopo Infinito. Per affilare politici e massoni vengono eseguiti Rituali diversi da quelli tradizionali…”
(Francesco Galdi pentito di ‘Ndrangheta testimoniando al processo d’appello bis Minotauro a Torino)

60)   ***Giovedì-21-Dicembre-2017***
“La Boschi ha mentito al Paese e al Parlamento: è intollerabile che resti nelle istituzioni anche perché questo governo continuerà a restare in carica per gli affari correnti. A Gentiloni chiediamo che Boschi venga allontanata…”
(Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e candidato Premier del M5S, in un’intervista al Gr1)

61)   ***Venerdì-22-Dicembre-2017***
“Il 30 Novembre è come se io e mio marito avessimo ricevuto un pugno nello stomaco senza preavviso…
un pugno così forte che ti toglie il respiro e ti gela il corpo all’istante…”
(Elena Santarelli Post su Instagram in cui racconta il difficile momento che lei e Bernardo Corradi stanno vivendo per la seria malattia che ha colpito Giacomo il loro figlio di 8 anni)

62)   ***Venerdì-22-Dicembre-2017***
“Come l’anima nostra, che è aria, ci sostiene, così il soffio e l’aria circondano il mondo intero…”
(Anassimene)

63)   ***Venerdì-22-Dicembre-2017***
“Cosa Nostra e la ‘Ndrangheta coltivano da tempo immemorabile e costantemente fino ai giorni nostri un accentuato interesse nei confronti della massoneria. Il rapporto tra mafie e massoneria affiora in modo ricorrente nelle inchieste giudiziarie degli ultimi decenni,con una intensificazione nei tempi più recenti in connessione con vicende criminali tipicamente mafiose e con vicende legate alla corruzione…”
(Commissione Antimafia nella relazione sulla Massoneria)

64)   ***Sabato-23-Dicembre-2017***
“Il matrimonio è una pesca reale…
C’è chi pesca bene e c’è chi pesca male…

65)   ***Sabato-23-Dicembre-2017***
“L’uomo, attraverso la sua storia, che lo avvolge ed è un tutt’uno con lui, sfugge all’estraneità del mondo e alla contingenza del suo essere proprio io…”
(Gunther Anders)

66)   ***Sabato-23-Dicembre-2017***
“Le persone uccise con l’intervento dell’esercito cinese in piazza Tienanmen il 04-Giugno-1989 sarebbero state almeno 10.000. Stima minima di 10.000 morti civili…”
(Alan Donald ambasciatore Britannico dell’epoca in Cina in un cablogramma appena desecretato dalla Gran Bretagna sui dettagli della repressione di Pechino)

67)   ***Sabato-23-Dicembre-2017***
“Un consiglio a Di Maio? si trovi un lavoro per un periodo nemmeno troppo breve e poi potrà proporsi come governatore del Paese…”
(Silvio Berlusconi)

68)   ***Domenica-24-Dicembre-2017***
“Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtú e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri…”
(Filippesi 4:8)

69)   ***Domenica-24-Dicembre-2017***
“Per vedere dove è il successo guarda dal lato dove guardan le donne…”
(Anselmo Bucci)

70)   ***Domenica-24-Dicembre-2017***
“Deliziosa stramba bambina tesoro | Così i cinque sensi partecipano a crearti di nuovo | Davanti a me | Benché tu sia assente e così lontana | Oh prestigiosa | Oh mio tesoro miracoloso | I miei cinque sensi ti fotografano a colori | E tu sei là tutt’intera | Bella | Carezzevole | E così voluttuosa | Colomba tenera graziosa colomba | Cielo cangiante oh Lou oh Lou | Mia adorata | Cara cara amatissima | Tu sei là | E io ti prendo tutta | Bocca sulla bocca | Come un tempo | Deliziosa stramba bambina tesoro…”
(Apollinaire)

71)   ***Lunedì-25-Dicembre-2017***
“Onorerò il Natale nel mio cuore e cercherò di tenerlo con me tutto l’anno…”
(Charles Dickens)

72)   ***Lunedì-25-Dicembre-2017***
“Ricorda se non riesci a trovare il Natale nel tuo cuore, non potrai trovarlo sicuramente sotto un albero…”
(Charlotte Carpenter)

73)   ***Martedì-26-Dicembre-2017***
“Santo Stefano il primo martire della chiesa, un esempio per tutti i cristiani in un periodo di crisi e difficoltà ci insegna come la forza, l’amore e la fede possano far superare qualsiasi difficoltà interiore ed esteriore…”
(Stephen Littleword)

74)   ***Martedì-26-Dicembre-2017***
“La sapienza differisce fra tutte le cose umane tanto quanto differisce la vista fra i sensi corporei, e l’intelletto differisce dall’anima quanto il sole da astri. La vista infatti è fra tutti gli altri sensi quello che raggiunge gli obiettivi più lontani e che assume più forme, l’intelletto è assolutamente superiore alla ragione discorsiva nel portare a termine il suo compito ed è visione e potenza delle cose più preziose. Il sole, da parte sua, è occhio e anima delle cose naturali; tutte queste cose infatti si vedono e si generano e si concepiscono tramite lui, e una volta che siano radicate e generate si nutrono e crescono e si accendono alla vita dei sensi…”
(Archita)

75)   ***Martedì-26-Dicembre-2017***
“L’uomo è una creazione del desiderio, non una creazione del bisogno…”
(Bachelard)

76)   ***Martedì-26-Dicembre-2017***
“Infatti, ‘ogni carne è come l’erba, e ogni sua gloria come il fiore dell’erba. L’erba diventa secca e il fiore cade: ma la parola del Signore rimane in eterno’. E questa è la parola della Buona Notizia che vi è stata annunziata…”
(1 Pietro 1:24-25)

77)   ***Mercoledì-27-Dicembre-2017***
“EFFETTO ETRURIA…
Lo scandalo banche affossa il Pd…
Ai minimi storici nei sondaggi…
RENZI, MISSIONE COMPIUTA…
ORA AL 40% C’È IL CENTRODESTRA
DI BERLUSCONI… PD AL 23%
Sotto quota Bersani. Domani
Mattarella può sciogliere le Camere…”
(Prima Pagina del Fatto Quotidiano di oggi Mercoledì 27 Dicembre 2017)

78)   ***Mercoledì-27-Dicembre-2017***
“Perché dovresti preoccuparti di essere nel torto se qualcuno può dimostrarti che lo sei…?”
(Ayer)

79)   ***Mercoledì-27-Dicembre-2017***
“L’amore è un pensiero assiduo, di natura melanconica, che nasce a causa del pensare e ripensare le fattezze, i gesti, i costumi di una donna; esso non nasce come malattia, ma diviene malattia quando, non essendo soddisfatto, diventa pensiero ossessivo…”
(Avicenna)

80)   ***Mercoledì-27-Dicembre-2017***
“Berlusconi non è credibile, soprattutto sulla povertà. Certo Berlusconi si accorge presto del tema povertà! Vorremmo ricordare a Berlusconi che con lui i fondi per le politiche sociali erano azzerate e per la lotta alla povertà c’erano solo 200 milioni per la fallimentare esperienza della social card…”
(Nota stampa a cura del Pd)

81)   ***Giovedì-28-Dicembre-2017***
“Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l’onore e la potenza: perché tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà furono create ed esistono…”
(Apocalisse 4:11)

82)   ***Giovedì-28-Dicembre-2017***
“IL CANDIDATO DEL MOVIMENTO 5 STELLE…
La strategia per la sera dopo il voto…
Alleanze e Ministri…
DI MAIO: “COSÌ FARÒ IL GOVERNO INTORNO AL BUCO DI ETRURIA…”
– Gli altri partiti alla fine si sfideranno, tratterò con tutti alla luce del sole…
– Un esecutivo di “competenti e sensibili” scelti anche fuori dal Movimento…
(Prima Pagina del Fatto Quotidiano di oggi Giovedì 28 Dicembre 2017)

83)   ***Giovedì-28-Dicembre-2017***
“Arezzo, viaggio nella città degli Orafi e delle Logge Occulte…
ORO E MASSONERIA, IL POTERE INTORNO AL BUCO DI ETRURIA…”
(Prima Pagina del Fatto Quotidiano di oggi Giovedì 28 Dicembre 2017)

84)   ***Giovedì-28-Dicembre-2017***
“Berlusconi ci copia il Reddito di Cittadinanza! Benvenuto Berlusconi! Oggi ha ammesso che all’Italia serve il nostro Reddito di Cittadinanza ma per 5 anni Forza Italia ha votato contro. Berlusconi lo chiama reddito di dignità ma è un modo gentile per dire agli Italiani ho copiato dal Movimento 5 Stelle ma non posso ammetterlo perché i miei governi sono stati un fallimento totale. Una volta al Governo chiederemo a Forza Italia di votare la nostra legge…”
(Luigi Di Maio vicepresidente della Camera e candidato Premier per il Movimento 5 Stelle)

85)   ***Venerdì-29-Dicembre-2017***
“Ciascuno di noi compiaccia al prossimo, nel bene, a scopo di edificazione…”
(Romani 15:2)

86)   ***Venerdì-29-Dicembre-2017***
“La freccia della maldicenza gira gira e cade addosso a chi la tira…”                                                      (Diego Baglioni)

87)   ***Venerdì-29-Dicembre-2017***
“Non lasceremo questo Paese a chi vive di rancore e di rabbia…
Non lasceremo questo Paese alle promesse mirabolanti di Berlusconi e Salvini…
Il Tandem dello Spread e del Populismo…”
(Matteo Renzi segretario del Pd)

88)   ***Venerdì-29-Dicembre-2017***
“La legge sulle intercettazioni è fatta per salvare i politici dai processi. Non c’era riuscito Berlusconi c’è riuscito il Pd facendo un favore a Berlusconi. Chi voterà Pd o Forza Italia voterà la stessa cosa… la stessa idea di paese…”
(Luigi Di Maio candidato Premier del Movimento 5 Stelle a Mantova a margine di un sopralluogo al cantiere nell’ex piazzale Mondadori abbandonato da 4 anni)

89)   ***Sabato-30-Dicembre-2017***
“Iddio riscuoterà l’anima mia dal sepolcro…” (La Bibbia, Salmi, Capitolo 49:15)

90)   ***Sabato-30-Dicembre-2017***
“Ogni creatura che respira, lodi il Signore. Alleluia…”
(Salmi 150:6)

91)   ***Sabato-30-Dicembre-2017***
“La poesia è la ragione messa in musica…”
(Diego Baglioni)

92)   ***Sabato-30-Dicembre-2017***
“Frutto proibito, frutto saporito…”
(Diego Baglioni)

93)   ***Domenica-31-Dicembre-2017***
“La morte di un cittadino non può credersi necessaria che per due motivi. Il primo, quando anche privo di libertà egli abbia ancora tali relazioni e tal potenza che interessi la sicurezza della nazione, quando la sua esistenza possa produrre una rivoluzione pericolosa nella forma di governo stabilita. […] io non veggo necessità alcuna di distruggere un cittadino, se non quando la di lui morte fosse il vero ed unico freno per distogliere gli altri del commettere delitti, secondo motivo per cui può credersi giusta e necessaria la pena di morte…”
(Cesare Beccaria)

94)   ***Domenica-31-Dicembre-2017***
“Gesú gli disse: ‘Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente’. Questo è il grande e il primo comandamento. Il secondo, simile a questo, è: ‘Ama il tuo prossimo come te stesso’…”
(Matteo 22:37-39)

95)   ***Domenica-31-Dicembre-2017***
“Il 2017 anno di soddisfazioni e di crescita. Il lavoro di squadra la ricetta vincente… dedichiamo questo enorme successo a tutti i nostri assistiti augurando a tutti anche alla (concorrenza che ci copia da mattina a sera…) un 2018 altrettanto ricco e benedetto in tutti i sensi…”
(Redazione&Staff&Team Di Diego Baglioni)

96)   ***Lunedì-01-Gennaio-2018***
“Auguri a noi che siamo caduti, ma ci siamo sempre rialzati.
A noi che abbiamo sofferto, ma abbiamo imparato la lezione e ci siamo tenuti il dolore dentro con grande dignità.
A noi che continuiamo a sorridere, malgrado tutto e tutti, e malgrado la sorte non troppo benevola.
A noi che brindiamo al nuovo anno, non perché crediamo che da domani come d’incanto tutto si aggiusti, ma perché per oggi vogliamo mettere da parte i problemi e divertirci anche noi.
A noi che da domani siam pronti di nuovo a rimboccarci le mani per tirare avanti nel migliore dei modi, giacché nessuno ci regala niente.
A noi che contiamo solo su noi stessi e su quelle poche persone preziose che col tempo abbiamo imparato a riconoscere e tenerci strette.
A noi che meriteremmo un po’ di felicità, perché anche nei momenti più difficili non abbiamo mai smesso di amare la vita.
Un brindisi a noi e alle persone meravigliose che siamo…”
(Diego Baglioni)

97)   ***Lunedì-01-Gennaio-2018***
“Ti amo terribilmente, se sbocciasse un fiore ogni volta che ti penso, ogni deserto ne sarebbe pieno. Potrei dimenticarmi di respirare ma non di pensare a te. Il grande amore non si può vedere né toccare, si può sentire solo con il cuore. L’amore non dà nulla se non se stesso, non coglie nulla se non da se stesso. L’amore non possiede ne è posseduto: l’amore basta all’amore…”
(Gibran)

98)   ***Martedì-02-Gennaio-2018***
“Io vedo anche alcuni miei amici che magari capito finito il liceo, non sanno nemmeno loro che cosa fare, se andare all’università, se lavorare. Secondo me una cosa che aiuta a vivere in modo comunque più coraggioso è avere un obiettivo. Che sia di qualsiasi tipo, di sport o di lavoro. Però Diobò se te hai nella testa un obiettivo, un qualcosa che devi raggiungere, secondo me ti aiuta ad andare avanti senza paura…”
(Marco Simoncelli)

99)   ***Martedì-02-Gennaio-2018***
“Quando mai si pretenderebbe da un cigno una delle prove destinate al leone? In che modo un brano del destino di un pesce si inserirebbe nel mondo del pipistrello? Pertanto fin da bambino credo di aver pregato soltanto per la mia difficoltà, che mi fosse concessa la mia e non, per errore, quella del falegname, o del cocchiere, o del soldato, perché nella mia difficoltà voglio riconoscermi…”
(Rainer Maria Rilke)

100)   ***Mercoledì-03-Gennaio-2018***
“Se dalla preghiera si alza un uomo migliore, la preghiera è esaudita…”
(George Meredith)

101)   ***Mercoledì-03-Gennaio-2018***
“Ma io canterò la tua potenza, e al mattino loderò ad alta voce la tua bontà, perché tu sei stato per me una fortezza, un rifugio nel giorno dell’avversità…”
(Salmi 59:16)

102)   ***Mercoledì-03-Gennaio-2018***
“Esistono soltanto due farmaci divini che possono aiutarci a sopportare il veleno della realtà senza che ne moriamo anzitempo: la ragione e l’indifferenza…”
(Sàndor Màran)

103)   ***Giovedì-04-Gennaio-2018***
“Umiliatevi davanti al Signore, ed egli v’innalzerà…”
(Giacomo 4:10)

104)   ***Giovedì-04-Gennaio-2018***
“Lo scopo dell’arte medica è la salute, il fine è ottenerla…”
(Galeno)

105)   ***Venerdì-05-Gennaio-2018***
“Per me è un fratello…”
(Tony Renis celebra gli 80 anni di Adriano Celentano)

106)   ***Venerdì-05-Gennaio-2018***
“È arrivato il momento di annunciarvi una sorpresa, che a molti farà piacere e altri forse non approveranno la mia scelta, ma l’ho fatta e pensandoci a lungo. Più passavano i giorni e più dentro di me cresceva la curiosità… Delle volte si possono prendere delle direzioni che all’apparenza sono lontane da te, da quello che sei e che fai. Ma possono essere delle strade importanti da percorrere soprattutto per te stesso. Parteciperò all’Isola dei famosi (dal 22 gennaio su Canale 5) con la voglia di sconfiggere le mie paure, oltrepassare i miei limiti, sfidare anche me stessa perché non avrei mai pensato di mettermi così a rischio. Ho voglia di farlo e ho voglia di mettermi a nudo con la mia persona, senza trucco, senza guardare la telecamera, ho voglia di far conoscere delle cose di me che conoscono in pochi. Il mio lato umano. Nel bene e nel male. Ho voglia di riprendere la mia vita in mano e cominciare a pensare a me stessa, cosa che non ho mai fatto. Ecco le risposte a tutto l’allenamento che sto facendo e anche se non ci credete… sto mangiando come una pattumiera!!!! Voglio iniziare a conoscermi meglio e affrontare un’avventura di vita speciale che credo mi lascerà il segno… In fondo nel mio animo sono una selvaggia e cercherò di sopravvivere alle difficoltà che ci saranno ma con sempre nel mio cuore il vostro supporto e il vostro amore. Che l’avventura abbia inizio! Vi aspetto. ?❤️#Isola”
(Bianca Atzei post su Instagram)

107)   ***Venerdì-05-Gennaio-2018***
“E’ morta Marina Ripa di Meana: una vita oltre le convenzioni. Aveva 76 anni. Forte, imprevedibile, eccentrica, aveva detto agli amici “questo sarà il mio ultimo Natale…”
(Dai sito del giornale Repubblica)

108)   ***Venerdì-05-Gennaio-2018***
“Rimini, la Befana arriva dal mare e dal cielo. Ed è sexy in discoteca…
Tutte le feste del weekend, tra gli ospiti vip la showgirl Aida Yespica…”
(Rimini città)

109)   ***Sabato-06-Gennaio-2018***
“Sono molto emozionata: sto per diventare bisnonna, perché mia nipote Vittoria (Malagò, ndr) aspetta un bambino, che nascerà ai primi di marzo. L’ho saputo solo pochi giorni fa e l’idea mi fa anche un po’ sorridere, perché le bisnonne io me le sono sempre immaginate come venerabili signore dai capelli bianchi, mentre io, dopo una vita piena di trasgressioni, mi sento ancora piena di vitalità e di giovinezza. Ma la sensazione più forte che provo è una felicita immensa. Una felicità che è riuscita a consolarmi di un dolore profondo: la scomparsa di Mango, uno dei miei cani carlini, che se ne è andato a 14 anni. Chiunque abbia amato un cane sa quanto è grande il vuoto che lascia la sua scomparsa. Ma la notizia del bambino in arrivo mi ha fatto passare dal dolore alla gioia più grande…”
(Marina Ripa Di Meana una delle sue ultime interviste Dipiu)

110)   ***Sabato-06-Gennaio-2018***
“Anche mia madre che ha 80 anni sà che ci manca un difensore centrale… Ok??!?”
(Spalletti allenatore Inter)

111)   ***Sabato-06-Gennaio-2018***
“Sono due procedimenti completamenti diversi. Diversi sono gli obiettivi, i mezzi utilizzati e i contesti. L’intervento palliativo è un atto terapeutico con cui si vuole liberare il malato dalla sofferenza. L’eutanasia, invece, è la volontà di porre fine alla vita attraverso un farmaco, su esplicita richiesta del malato. In Italia non c’è una norma specifica sulla sedazione profonda, ma esiste una legge sulle cure palliative, la numero 38 del 2010, votata all’unanimità in parlamento. È un testo che ci invidiano tutti gli altri paesi europei. Sancisce che le cure palliative, ormai entrate di fatto nei Lea, i livelli essenziali di assistenza, sono un diritto del cittadino. Ciò vuol dire che tutte le procedure terapeutiche che rientrano in questa categoria, compresa la sedazione profonda, sono lecite dal punto di vista legale, giuridico e deontologico. Si usano farmaci sedativi, non la morfina. Nel caso in cui i sintomi della malattia, quali ad esempio il dolore, la fatica nella respirazione, il delirio, cominciano ad aggravarsi, i farmaci vengono somministrati progressivamente nel corso di giorni. Se invece il paziente grava in uno stato emergenziale, come ad esempio un’emorragia interna o esterna, oppure un soffocamento, si procede con una somministrazione rapida per togliergli coscienza. La decisione finale è condivisa tra un paziente cosciente e in grado di relazionarsi, che deve dare il proprio consenso, e il gruppo di medici, infermieri e psicologi che si occupa del trattamento palliativo. Dato che l’equipe sanitaria prende in carico la persona malata negli ultimi mesi di vita, se l’assistito lo desidera ha tutto il tempo per confrontarsi con chi gli sta vicino ogni giorno, dunque valutare, anticipare una scelta e poi dare il consenso nella fase finale. Più che una decisione, è un processo decisionale, maturato insieme passo dopo passo, in cui è fondamentale l’intesa, l’alleanza terapeutica tra il malato e coloro che lo assistono.
Tutte le ricerche scientifiche in merito hanno ampiamente dimostrato che la sedazione palliativa profonda non anticipa né accelera la morte. Al massimo, può solo allungare i tempi di sopravvivenza, non certo accorciarli. In certi casi, infatti, il malato sedato tende a vivere un po’ più a lungo di quello non sedato…”
(Luciano Orsi, anestesista rianimatore e palliativista, vicepresidente della Società Italiana di Cure Palliative, nata a Milano nel 1986)

112)   ***Sabato-06-Gennaio-2018***
“Nicolas Sarkozy? Se mi tradisce lo ammazzo…”
(Carla Bruni intervistata da Silvia Toffanin a Verissimo)

113)   ***Domenica-07-Gennaio-2018***
“Il suo prossimo tour partirà da Rimini, il 24 febbraio, e per promuovere il suo nuovo album, d’amore d’autore – il 40esimo di una lunghissima carriera – la scelta è caduta ancora una volta sulla Romagna: venerdì 12 gennaio Gianni Morandi sarà a Romagna Shopping Valley, unica tappa in Emilia-Romagna dell’instore tour 2018 che precede l’avvio dei concerti dal vivo…”
(Gianni Morandi)

114)   ***Domenica-07-Gennaio-2018***
“Oggi Brooke Shields lavora meno ed è molto più felice (di ieri)…
Le scene le calca molto meno che in passato ma la donna simbolo degli anni 80 non smette di affascinarci ancora oggi…”
(Marie Claire)

115)   ***Domenica-07-Gennaio-2018***
“SIENA – E’ morto in ospedale a Siena Antonio Valentin Angelillo, ex attaccante di Inter, Roma e Milan, e primatista di reti segnate in un campionato di serie A a 18 squadre, con 33 gol. Il decesso è avvenuto venerdì scorso, 5 gennaio, ma la notizia era stata tenuta nascosta per volere della famiglia. L’ex ‘angelo dalla faccia sporca’ della nazionale argentina era arrivato al pronto soccorso del policlinico ‘Le Scotte’ di Siena il 3 gennaio ed era rimasto ricoverato nella struttura. Aveva 80 anni.”
(Corriere della Sera)

116)   ***Domenica-07-Gennaio-2018***
“Speriamo che anche lei (Cristina Parodi ndr.) non cada nel gossip…”
(Romina Power)

117)   ***Domenica-07-Gennaio-2018***
“Rossetto rosso, capelli lunghi e felicità. Così Arisa, all’anagrafe Rosalba Pippa, ha iniziato il 2018. Con un nuovo look – merito di lunghe extension – e tanta grinta in più. «Cosa c’è di male a sentirsi felici? La felicità è un esercizio costante, tutti i giorni voglio amarmi di più», scrive su Instagram, dove gli ultimi giorni sono un sussegursi di selfie e sorrisi…”
(Arisa)

118)   ***Lunedì-08-Gennaio-2018***
“Scuola, indetto sciopero per Lunedì 08 Gennaio 2018. Le motivazioni dello sciopero sono da ricercare nella recente sentenza del Consiglio di Stato che ha respinto dalle graduatorie ad esaurimento i diplomati magistrali con il titolo conseguito entro il 2002 riconoscendo sì l’abilitazione del titolo ma non l’accesso nella graduatoria ad esaurimento che consente di ottenere il ruolo. Una condizione questa che vede ad oggi oltre 43 mila maestri coinvolti…”
(Cisl scuola)

119)   ***Lunedì-08-Gennaio-2018***
“Presenterò il mio ultimo album, «Il contrario dell’amore», e anche il libro – una «commedia immaginaria in tre atti» – che porta lo stesso titolo del disco. Dopo i due importanti concerti di dicembre (quello a La Salumeria della Musica di Milano e quello all’Auditorium Parco della Musica di Roma), L’Aura si appresta anche a riprendere il tour. Il prossimo live è in calendario il 26 gennaio, al «Modo» di Salerno…”
(L’Aura)

120)   ***Lunedì-08-Gennaio-2018***
“Assegni, boom di truffe: clonarli e incassarli è sempre più facile…”
(liberoquotidiano.it)

121)   ***Lunedì-08-Gennaio-2018***
“È strano realizzare, quando hai solo 26 anni, che il tempo a tua disposizione sta per scadere. Ho sempre immaginato di diventare grande, che un giorno avrei avuto le rughe e i miei capelli sarebbero diventati bianchi. Ho sognato di fare una famiglia con l’uomo che amo. L’ho desiderato così tanto da far male. La vita è così. Fragile, preziosa e imprevedibile. Ogni giorno che passa non è un nostro diritto, ma un dono che ci viene dato. Ora ho 27 anni e non voglio morire: amo la mia vita, sono felice e in debito coi miei cari. Ma non ho il controllo della mia vita tra le mani. Voglio che le persone smettano di preoccuparsi riguardo alle piccole cose stressanti e senza senso che capitano quotidianamente. Ricordate che tutti abbiamo lo stesso fato ad attenderci, per cui concentratevi su ciò che vi fa sentire utili. Quando vi lamentate riguardo a cose ridicole, pensate a chi affronta i veri problemi. Siate grati che i vostri non siano così grandi e passate oltre. Una volta fatto, prendete un bel respiro e alzate gli occhi al cielo blu e verso gli alberi verdi: il mondo è meraviglioso. Pensate a quanto siete fortunati per riuscire ancora a respirare. Ascoltate la musica, ascoltatela davvero. La musica è terapia. Accarezzate il vostro cane. Parlate ai vostri amici e mettete giù quel telefono. Viaggiate, se vi piace, altrimenti non fatelo. Lavorate per vivere, non vivete per lavorare. Mangiate le torte senza rimorsi. Non fate ciò che gli altri credano che valga la pena fare. Dite ai vostri cari che li amate. E se qualcosa vi rende tristi, sappiate che avete il potere di cambiarlo…”
(Lettera Testamento vera lezione di vita di Holly Butcher morta a soli 26 anni per un tumore osseo incurabile…)

122)   ***Lunedì-08-Gennaio-2018***
“Unicredit è sottovalutato, può salire del 44%”
(RBC Capital)

123)   ***Martedì-09-Gennaio-2018***
“Non è giusto che io debba essere sempre perfetta […] Non è giusto che io sia un esempio, perché ho solo 24 anni […] Non è giusto che io non possa avere un momento di debolezza. Non è giusto che io non possa essere semplicemente umana […] Non è giusto che io non possa avere i miei problemi personali. Non è giusto che io non possa essere in un momento difficile […] Chiedo un po’ di rispetto, soprattutto in questo momento che, purtroppo, è molto delicato…”
(Uomini e donne, Valentina Dallari: ‘Soffro di disturbi alimentari…’)

124)   ***Martedì-09-Gennaio-2018***
“Como, gioca tre euro e vince un milione al Superenalotto…A Sagnino un fortunato giocatore è diventato “Nababbo a Natale…”
(Superenalotto)

125)   ***Martedì-09-Gennaio-2018***
“Icardi molto probabile il suo passaggio al Real Madrid. Fatta al 90%…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

126)   ***Martedì-09-Gennaio-2018***
“Saranno Michelle Hunzinker e Pierfrancesco Favino ad accompagnare Claudio Baglioni nella conduzione del 68° Festival di Sanremo in programma dal 6 al 10 febbraio. I nomi dei due co-conduttori sono stati ufficializzati durante la conferenza stampa al teatro del Casinò della città dei Fiori. “Che emozione. Posso dire che sono davvero davvero davvero gasatissima” ha dichiarato la presentatrice, mentre l’attore ha confessato: “Per me è un nuovo battesimo…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

127)   ***Mercoledì-10-Gennaio-2018***
“Uscire dall’euro? «Non è più il momento». I candidati esterni? «Rafforzeranno il nostro gruppo». Il suo ruolo? «Tutelare il Movimento dagli approfittatori…”
(Luigi Di Maio candidato Premier per il Movimento 5 Stelle a Porta a Porta)

128)   ***Mercoledì-10-Gennaio-2018***
“È morto oggi a Poggibonsi (Siena) l’attore Novellantonio Novelli, noto come Novello Novelli, uno degli interpreti simbolo della comicità toscana. Aveva 87 anni. Spalla storica di Francesco Nuti aveva iniziato a dedicarsi allo spettacolo come impresario dei fratelli Mario e Pippo Santonastaso. Il suo primo film, dopo una lunga presenza all’interno del Teatro Metastasio di Prato, è nel 1981 con il film Ad Ovest di Paperino di Alessandro Benvenuti….”
(www.cartomanziagratissempre.it)

129)   ***Giovedì-11-Gennaio-2018***
“Monica Bellucci sarà una delle ospiti della seconda puntata di Meraviglie – La penisola dei tesori, programma di Rai 1 condotto da Alberto Angela, che farà tappa ad Assisi. Il viaggio di Alberto Angela questa sera farà tappa ad Assisi, dove una madrina d’eccezione, Monica Bellucci, racconterà al pubblico di Rai Uno le “Meraviglie” della città serafica. Il racconto partirà dal centro storico, precisamente nella Piazza del Comune, centro culturale dell’intera comunità dove si affaccia uno dei palazzi più importanti della città, il Tempio di Minerva. Nel corso delle riprese, il conduttore ha avuto anche modo di scoprire le bellezze legate al patrimonio religioso incontrando la comunità dei frati del Sacro Convento di Assisi, che, come rivela una nota diffusa dal direttore della Sala Stampa del Sacro Convento, padre Enzo Fortunato, questa sera saranno tutti sintonizzati su Rai Uno: “I frati del Sacro Convento di Assisi seguiranno, questa sera alle 21,25 su Rai1, a suon di tweet il programma di Alberto Angela sui tesori del nostro Paese. La seconda puntata avrà come protagonista la città di Assisi. Alla scoperta dei magnifici affreschi della Basilica di san Francesco con i suoi colori e i suoi intensi silenzi. Un viaggio da San Francesco a Giotto, due figure che sono all’origine della lingua e dell’arte italiana. Seguiremo con le pagine ufficiali Facebook e Twitter di San Francesco d’Assisi l’intera puntata per scoprire le emozioni e le suggestioni che lascerà agli utenti e agli amanti di arte e fede…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

130)   ***Giovedì-11-Gennaio-2018***
“Faber, 19 anni che ci ha lasciato
(nella merda…)
«Dicono che la malattia colpisca anche le persone buone. Chi è buono? È buono solo il cancro che non fa distinzioni e non si lascia corrompere». L’11 gennaio 1999 ci lasciava un genio, talmente anarchico da non avere regole nemmeno nel rancore… Fabrizio De André è stato un grande poeta e paroliere, forse il più grande degli anni ’60 e ’70, e anche degli anni ’80, solo che quelli li ha cantati in dialetto e magari non lo abbiamo capito. I suoi personaggi e le sue visioni ci hanno accompagnato per tutta la nostra infanzia e adolescenza (se abbiamo qualche pelo bianco), e ce li portiamo sottopelle anche oggi. Li abbiamo imparati a memoria più volentieri delle poesie del Manzoni, e siamo cresciuti con loro…”
(Rolling Stones)

131)   ***Giovedì-11-Gennaio-2018***
“Non è un anniversario speciale, una data “tonda”, semplicemente è il giorno in cui Faber ci ha lasciati. Eppure non mancano gli omaggi sotto la semplice cappella bianca di famiglia del cantante
Genova – Dove riposa Fabrizio De André? Nella sua bella Zena, all’ombra di un cipresso e di una palma nel Cimitero Monumentale di Staglieno. A 19 anni dalla sua morte siamo andati a rendergli omaggio alla sua tomba e non siamo stati gli unici a farlo. Non è un anniversario speciale, una data “tonda”, semplicemente è il giorno in cui Faber ci ha lasciati. Eppure non mancano i fiori e gli omaggi sotto la semplice cappella bianca di famiglia del poeta ambasciatore della genovesità, che qui riposa dal 1999.
Giungere di fronte alla sua lapide senza fronzoli, dove è possibile osservare tante foto e due chitarre, eterne compagne di De André, è molto semplice: entrando dall’ingresso laterale del cimitero basta proseguire dritti e svoltare a sinistra, percorrere il “Viale degli eroi caduti di tutte le guerre” e, appena passati sotto l’archivolto della “Galleria Montino”, proseguire verso il “campo 22”.
Due studentesse hanno lasciato sul freddo marmo bianco una piantina di primule rosse: «Siamo di Sanremo, viviamo qui da settembre, ma siamo cresciute con le sue canzoni – è il racconto delle ventenni Ariella e Francesca – Tuttora ascoltiamo con piacere la sua musica e oggi abbiamo pensato di venire a rendere omaggio alla sua arte».
Un adesivo sulla porta di vetro reca la scritta “Nessuno e niente ti potrà mai ostacolare”, un angioletto di porcellana accanto a una candela adornano l’ingresso della tomba, costellata di disegni, dipinti e dediche: «Come tutti gli anni gli ho portato una rosa rossa e una blu – è il racconto di un altro fan – Era genoano come me. Mi manca lui e mi manca la sua musica, è la colonna sonora della mia vita. Ci ha lasciato troppo presto, poteva darci ancora tanto con la sua poesia e la sua buona novella. Come diceva Fernanda Pivano, “non era il Bob Dylan italiano”, era Dylan a essere “il De André americano”. Mi piace ricordare le sue canzoni come le definiva Don Gallo: “Un vangelo laico, un testamento di un profeta…”
(SECOLOXIX)

132)   ***Venerdì-12-Gennaio-2018***
“Centrodestra 39,2%
Movimento 5 Stelle 28,1%
Pd e altri 25%
Liberi e Uguali 6,7%”
(Sondaggio Tecnè)

133)   ***Venerdì-12-Gennaio-2018***
“In attesa di completare l’affare Emre Can, la Juve piazza un colpo in prospettiva. L’incontro con la Samp è andato a buon fine e Marotta è riuscito a mettere le mani su Dennis Praet, che potrebbe restare in prestito a Genova. I bianconeri avrebbero battuto la concorrenza dell’Inter, puntando sulla volontà del giocatore. La clausola di Praet è di 25 mln. Intanto nel mirino della Juve è finito anche Pellegrini, che a Roma non sta trovando spazio…”
(sportmediaset)

134)   ***Venerdì-12-Gennaio-2018***
“Tutto è nato con l’iniziativa di Cristiano Malgioglio, in favore di Milva in occasione del prossimo Festival di Sanremo in partenza dal 6 febbraio 2018. Il paroliere siciliano, tramite Novella 2000 ha lanciato l’appello: “Caro Claudio Baglioni, visto che non si pensa mai ai grandi, ho avuto l’idea che potresti dare a Milva un premio alla carriera al prossimo Festival di Sanremo, una delle più grandi artiste italiane. Come sai è passata dalla canzone popolare a quella impegnata, da Canzonissima all’Opera da tre soldi di Bertolt Brecht. Inoltre sai che ha partecipato a ben diciotto edizioni del Festival di Sanremo”, ha scritto l’ex concorrente del Grande Fratello Vip, nel corso della sua lettera aperta. Poi, il commovente appello prosegue: “La sua dedizione totale al palcoscenico, che l’ha portata in ogni luogo del mondo, le ha purtroppo procurato anche qualche acciacco. Poi la salute l’ha tradita, ma non si è mai arresa. Dal suo profilo Facebook si è sempre tenuta in contatto con il suo pubblico. Invito tutti a scoprirla nell’allora innovativa hit Alexanderplatz, scritta per lei da Franco Battiato”. Il celebre paroliere quindi, ha fatto il giro dei programmi per rafforzare il suo appello.

L’APPELLO DELLA FIGLIA DI MILVA
Anche la figlia di Milva, ha avuto modo di raccontare il suo punto di vista parlando della madre. Martina Corgnati ha voluto ringraziare Malgioglio per l’appello sul noto settimanale diretto da Roberto Alessi e di contro, ha chiesto di ricordare la madre. In un’intervista a “Oggi”, ha dichiarato: “Gli italiani hanno la memoria corta. Si sono dimenticati di mia madre, una delle più grandi artiste del nostro Paese”. Martina poi, ripercorrendo la carriera della madre, ha parlato del paroliere siciliano, dichiarando: “Siamo molto grate a Cristiano Malgioglio che ha proposto un premio alla carriera: sarebbe sacrosanto. Mia madre ha avuto un ruolo fondamentale nella storia di Sanremo, e non solo”. Durante la conferenza stampa di Sanremo 2018, la timida risposta di Claudio Baglioni “Mi associo, Milva è una grande artista, ma non so ancora se il festival conterrà anche questo tipo di istanza”, ha spiegato. La cantante salirebbe in prima persona sul palcoscenico dell’Ariston? “Non credo, non posso sbilanciarmi – ha risposto la figlia nell’intervista a “Oggi” – Ha deciso di ritirarsi al momento giusto, ha un’età avanzata. Ma ne sarebbe felicissima…”
(Il Sussidario)

135)   ***Sabato-13-Gennaio-2018***
“Esprimiamo la nostra più grande ammirazione per tutte le forze dell’ordine Italiane. Uno dei pochi punti di riferimento istituzionale rimasto a garantire la nostra sicurezza in un periodo storico sempre più vittima dell’incertezza. Grazie di tutto quello che fate tutti i giorni per noi cittadini. Ogni volta che Vi incontriamo per noi è un piacere e porgiamo i nostri saluti alla vostra Istituzione che rappresentate con la Vostra divisa.”
(Redazione&Staff&Team Di Diego Baglioni www.cartomanziagratissempre.it)

136)   ***Sabato-13-Gennaio-2018***
“Il visionario capolavoro Inception di Christopher Nolan in UHD da Digital Intermediate 4K danneggiato dalla traccia AC-3 in italiano…
In Inception Dominic Cobb (Leonardo DiCaprio) è un professionista che sfrutta illegalmente una potente tecnologia con la quale si inserisce nella mente altrui attraverso sogni prefabbricati, realtà alternative più reali del reale, suggestive trappole per il subconscio con l’intento di scovare e prelevare i segreti più reconditi…”
(Afdigitale)

137)   ***Sabato-13-Gennaio-2018***
“Una storia lunga duecento anni quella dell’Arma dei Carabinieri che comincia il 13 luglio del 1814, a Torino, grazie a Vittorio Emanuele I di Savoia.

Da quel giorno prende il via un’avventura straordinaria che passa attraverso personaggi eroici come il Car. Giovan Battista Scapaccino, prima Medaglia d’Oro al Valore Militare; il Capitano Chiaffredo Bergia, l’uomo che combatté contro i briganti; il Maggiore Cosma Manera, l’eroe dei redenti; il Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto, Martire della Resistenza; il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, ucciso dalla mafia, fino ad arrivare ai caduti di Nassiriya.

Un’avventura fatta di grandi personaggi ma anche di battaglie come quelle di Culqualber e del Podgora e d’imprese epiche come quelle dell’aviatore Ernesto Cabruna o dei tre “Squadroni da Guerra” dei Carabinieri Reali assegnati alla protezione del Re Carlo Alberto di Savoia che, nel 1848, furono protagonisti della celebre carica di Pastrengo.

Nei secoli fedeli è il racconto di questa storia come fosse un grande libro, un romanzo pieno di eroi e peripezie, ma anche di storie semplici, di grande umanità, fatte di sacrificio e fedeltà; un romanzo la cui trama s’intreccia alle vicende del Paese.

Nel primo capitolo, la storia dei Carabinieri partendo dalla nascita dell’Arma, con le regie patenti del 13 luglio 1814 fino all’Unità d’Italia, ripercorsa attraverso la figura del Car. Giovan Battista Scapaccino (prima Medaglia d’Oro al Valore Militare) e la celeberrima carica di Pastrengo del 1848, rievocata ogni anno dall’Arma.

Nel secondo capitolo, attraverso le figure del Capitano Allisio e del Capitano Chiaffredo Bergia, il racconto del sacrificio di migliaia di Carabinieri durante la lotta al brigantaggio nell’Italia post unitaria.

Sarà invece il ruolo dei Carabinieri nella Prima Guerra Mondiale il focus del terzo capitolo, raccontato attraverso le imprese sul colle del Podgora e di due grandi personaggi, il Tenente Ernesto Cabruna, eroico aviatore e il Maggiore Cosma Manera che riportò dagli Urali in Italia oltre tremila prigionieri di guerra.

Nel quarto capitolo, dopo un breve passaggio sull’epoca fascista, l’impegno dei Carabinieri nel corso della Seconda Guerra Mondiale e durante la Resistenza dove spiccano le figure del Generale Caruso (protagonista insieme ai suoi Carabinieri della Resistenza a Roma) e del Vice Brig. Salvo D’Acquisto, per arrivare alla testimonianza di un sopravvissuto e agli oltre duemila Carabinieri deportati il 7 ottobre 1943 nei campi di concentramento dai nazisti.

Dopo un intermezzo in cui si ricorda la partecipazione dell’Arma a favore della popolazione civile colpita da calamità naturali, si arriva al quinto capitolo, ovvero al Dopo-Guerra, all’Italia Repubblicana e all’impegno in Sicilia, ovvero alla lotta al separatismo, alla banda di Salvatore Giuliano e alla Mafia, alla quale saranno dedicati diversi episodi, dalla strage di Ciaculli all’arresto di Liggio e Totò Riina, dalla morte del Capitano Basile fino all’assassino del Generale Dalla Chiesa.

Nel sesto capitolo (gli anni ’60, ’70) l’Arma è protagonista prima della sua ristrutturazione attraverso la complessa figura del Generale De Lorenzo e poi della lotta al terrorismo di matrice eversiva dove spiccano le figure, oltre al Generale Dalla Chiesa, del Maresciallo Felice Maritano e del Generale Umberto Rocca.

Con l’ultimo capitolo si arriva infine alla modernità, allo sviluppo tecnologico dell’Arma, alla nascita dei corpi speciali come il GIS e all’evoluzione di Reparti come il RIS. Per giungere infine al tragico episodio di Nassiriya in cui l’Arma viene colpita al cuore, ma come racconta il Colonnello Cairo, riesce grazie alla vicinanza del popolo italiano, a rialzarsi…”
(Rai Storia)

138)   ***Domenica-14-Gennaio-2018***
“Enrico Nigiotti ha raccolto un grande successo con ‘L’amore è’ che è disco di platino. Il successo è stato portato direttamente sul palcoscenico di Amici di Maria De Filippi dove l’artista si è esibito questo pomeriggio. Sulla sua pagina di Instagram ha voluto omaggiare il suo pubblico e ringraziare anche la trasmissione di Canale 5 che gli ha dato spazio. Vicino a una foto in bianco e nero commenta: “E anche quando sarà chiaro che non c’è più niente tu credici sempre”, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Sicuramente Enrico Nigiotti ha dovuto combattere molto per arrivare in alto ed è riuscito ora a raccogliere successi anche grazie a quanto fatto a X Factor. Staremo a vedere come si evolverà la sua carriera dopo che ha dimostrato di essere un artista pieno di grandi qualità…”
(Il Sussidiario)

139)   ***Domenica-14-Gennaio-2018***
“Russi (Ravenna), 13 gennaio 2018 – La dea bendata questa sera ha baciato il Ravennate portando una maxi vincita al Superenalotto alla tabaccheria Del Corso di corso Farini a Russi. Un fortunato giocatore probabilmente del posto, infatti, ha centrato un 5+1 da ben 677.949,79 euro. La combinazione vincente dell’estrazione è stata 2-10-41-49-56-71 con numero jolly 36 e numero superstar 33. Non è stato centrato nessun 6 e dunque il jackpot sale a 85.400.000 euro…”
(Città di Ravenna)

139)   ***Domenica-14-Gennaio-2018***
“Drin Drin, sono Luciano”. Maria Teresa Pirastu non credeva ai suoi occhi quando nel cuore della Marina, a Cagliari, ha suonato al suo campanello Luciano Ligabue. Mantenendo una promessa ai fan: verrò a trovarvi casa per casa. E la prescelta in Sardegna è stata proprio lei, che lo ascolta da tanto tempo. Maria Teresa, studentessa di psicologia nell’ateneo cagliaritano, è una fan di Ligabue di vecchia data ed è appassionata di musica fin da piccola. La sua preparazione umanistica la porta ad ascoltare in modo particolare i cantautori italiani, tra cui De Andrè, Dalla e De Gregori…”
(Ligabue fan club)

140)   ***Domenica-14-Gennaio-2018***
“Ospite del programma di Giovanni Minoli “Faccia a faccia”, il magistrato calabrese parla di ‘ndrangheta a 360 gradi e annuncia: “Faremo grandi cose”

Poteva essere il ministro della Giustizia nel Governo Renzi, ma si dice felice di fare il procuratore capo a Catanzaro e di essere in prima linea nella lotta alla ‘ndrangheta, l’organizzazione criminale più ricca e più potente d’Italia. Nicola Gratteri ha parlato a 360 grandi del suo impegno antimafia a “Faccia a faccia”, il programma condotto da Giovanni Minoli, andato in onda nel primo pomeriggio di oggi su La7.

L’operazione Stige e il silenzio delle Istituzioni. La prima parte della puntata è stata infatti dedicata all’operazione Stige, il maxiblitz coordinato proprio da Gatteri e condotto dai carabinieri del Ros, che ha portato all’arresto di 170 persone tra la Calabria, la Germania ed altre regioni d’Italia. In manette sono finiti boss, gregari, politici, imprenditori, professionisti. Ed è da qui che è partita l’intervista di Minoli. Dal rumore che l’inchiesta ha fatto e dal silenzio delle istituzioni. Un silenzio che non ha sorpreso Gratteri: “Sono abituato e in questo caso – dice Gratteri – ha forse influito il coinvolgimento di pubblici amministratori e di politici”. Giudica superata l’idea del ministro dell’Interno, Marco Minniti di far firmare un patto antimafia a chi si candida a guidare la cosa pubblica: “Non c’è bisogno di protocolli antimafia e di firme, ma di coerenza”. Gratteri chiarisce di non avere rapporti con il ministro dell’Interno, ma solo con i vertici delle forze dell’ordine. “Le risorse per contrastare la ‘ndrangheta non sono sufficienti – conferma – ma questo non deve essere un alibi. Io ho il privilegio di avere la stima dei vertici delle forze dell’ordine ed un rapporto speciale con l’Arma dei carabinieri, la guardia di finanza e anche la polizia”.

Mancato ministro. Inevitabile poi la domanda sulla mancata nomina a Guardasigilli durante il Governo Renzi. “Mi è stato detto che il presidente della Repubblica (Napolitano) non mi ha voluto, ma non conosco i suoi suggeritori e non si può dire ciò che non si riesce a provare”. Da ministro della Giustizia avrebbe informatizzato prima di tutto il processo penale: “E’ da qui che bisogna partire – spiega – perché abbatte tutti i tempi del processo, i costi, poteri discrezionali dell’uomo e quindi l’abuso e le prescrizioni”. Si dice felice di lavorare a Catanzaro: “Non è un bella città – aggiunge – ma c’è la fila per venire a lavorare in questo ufficio. Ho a disposizione un grande squadra con tanti giovani magistrati che ogni mattina alle 8.10 sono ai loro posti e lavorando anche il sabato e la domenica. Sono felice di essere procuratore della Repubblica e di essere a Catanzaro. Da lì faremo grandi cose”. Non ha paura di fare quello che fa ogni giorno Nicola Gratteri. “Io della vita ho avuto tanto e anche se dovessi morire domani per me non sarebbe un problema. Ho vissuto tanto e bene. Quello che faccio comporta dei rischi per la mia famiglia ma so che ogni cosa ha un prezzo nella vita”.

‘Ndrangheta e politica. Coerenza e responsabilità sono le parole d’ordine. Specie ora che le elezioni sono alle porte. “La ‘ndrangheta è molto forte, soprattutto in Calabria. Il controllo del territorio – chiarisce – è in mano ai clan e il nostro compito è quello di invertire la tendenza. Noi uomini delle istituzioni dobbiamo essere bravi, intelligenti, capaci e pronti per assolvere a questo compito. Dobbiamo quindi essere seri altrimenti la gente non crederà mai in noi e non si avvicinerà a noi. Chi fa le liste non deve scegliere chi porta più voti, ma la persona più onesta e capace”. Negli anni la ‘ndrangheta è stata sempre sottovalutata e nel mentre lo Stato si concentrava su Cosa Nostra e Camorra, i boss calabresi diventavano sempre più potenti e ricchi. “La ‘ndrangheta – rivela Gratteri – è sempre andata a braccetto con uomini delle istituzioni, con magistrati, giornalisti, poliziotti e con chi aveva il potere in quel momento. Oggi è l’organizzazione più ricca perché l’80% della droga che arriva in Europea è della ‘ndrangheta che da almeno 25 anni vende cocaina anche a Camorra e Cosa Nostra”.

Infiltrazioni e riciclaggio. Soldi che poi vengono reinvestiti nel Nord Italia e altri paesi d’Europa, Germiani in testa. “La ‘ndrangheta vive in Piemonte, Lombardia e parte dell’Emilia Romagna dal 1975 perché – sostiene Gratteri – c’è stato nel corso di questi anni un abbraccio di interessi tra l’imprenditore del Nord e l’imprenditore ‘ndranghetista del Sud. Con i soldi della cocaina si acquistano pizzerie, ristoranti e locali di vario genere. Ma questa è la forma più semplice per ripulire il denaro sporco. Poi ci sono commercialisti e avvocati che non fanno parte della ‘ndrangheta ma che vengono utilizzati per riciclare il denaro in modo più raffinato”.
Meccanismi complessi e globali che Gratteri punta a contrastare dal suo piccolo ufficio di Catanzaro con una squadra di valorosi magistrati. “Io e i miei colleghi facciamo la nostra parte con grande entusiasmo, grande forza e grande voglia di fare. Non siamo soli perché c’è il sostegno e la considerazione dei vertici delle forze dell’ordine. Sono un pazzo? Può darsi, ma sono innamorato della mia terra”.

Il business dei migranti. Chiusura sul business dei migranti, la cui gestione è finita in diverse inchieste antimafia. Una in particolare ha svelato ingenti guadagni da parte dei clan della ‘ndrangheta. Gratteri boccia la soluzione adottata dal ministro Minniti per ridurre flussi migratori e sbarco di profughi sulle coste italiane. “A me personalmente non mi è piaciuta perché non è di uno Stato civile costruire delle gabbie sulle coste della Libia per impedire che i migranti partano. Non è la soluzione, ma è un tappo al problema. Con un terzo della spesa si potrebbero costruire ospedali, scuole e infrastrutture nei Paesi del centro-Africa, rendendo quei territori più vivibili. La gente non è masochista ad andare via dalla propria casa. Il posto più bello è sempre quello dove si nasce…”
(Nicola Gratteri)

141)   ***Lunedì-15-Gennaio-2018***
“Tom Hanks e Meryl Streep a “Che tempo che fa”, ripercorrono la loro carriera e si emozionano davanti alla foto di Anna Magnani. I due attori di Hollywood sono atterrati a Milano per presentare il film “The Post”, sullo scandalo dei Pentagon Papers…”
(Che Tempo Che Fa)

142)  ***Lunedì-15-Gennaio-2018***
“È morta improvvisamente a 46 anni Dolores O’Riordan, la cantante dei Cranberries. La notizia resa nota dalla manager. «La cantante della band irlandese The Cranberries era a Londra per una breve sessione di registrazione. Non sono disponibili al momento ulteriori dettagli – ha spiegato la sua agente – I familiari sono distrutti dall’aver appreso la notizia e hanno chiesto di rispettare la loro privacy in questo momento molto difficile» . La cantante è stata trovata morta nella sua stanza nell’hotel Hilton a Londra…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

143)   ***Martedì-16-Gennaio-2018***
“Ansia, depressione, irritabilità, stanchezza: gennaio è il periodo dell’anno in cui la fatica si comincia a percepire di più e il terzo lunedì del mese si è conquistato la fama del picco di negatività a tal punto da venire definito Blue Monday. Il fatto che sia il “giorno più deprimente dell’anno”, in realtà, è tutto da dimostrare. Se anche in questa stagione la tristezza potrebbe farsi sentirsi di più, il mondo scientifico ricorda che non esiste un giorno specifico che possa rappresentare il picco di negatività. Mentre è acclarato che per una combinazione di fattori, il periodo post natalizio, tra postumi delle feste, giornate brevi e basse temperature, non contrubuisce certo al benessere psichico. Da questo punto di vista, la fine del primo mese del calendario viene visto, soprattutto nel mondo anglosassone, come la tempesta perfetta che dopo il Natale ci fa sentire particolarmente stanchi e sfiduciati…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

144)   ***Mercoledì-17-Gennaio-2018***
“I reati sono diminuiti grazie all’impegno straordinario delle forze dell’ ordine. In un Paese che ha un grandissimo bisogno dei simboli, abbiamo bisogno anche delle vostre divise, uomini e donne dei carabinieri, che vengono riconosciute dagli italiani come un elemento di certezza e di sicurezza…”
(Presidente del Consiglio Gentiloni alla cerimonia di avvicendamento al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri)

145)   ***Mercoledì-17-Gennaio-2018***
“La notizia era già nell’aria da molti mesi ma adesso è ufficiale: Ronaldinho ha deciso di ritirarsi a 37 anni. Ad annunciarlo è stato il fratello Roberto de Assis Moreira in un’intervista a O Globo: «E’ finita, ha smesso. Faremo qualcosa di grande e bello dopo la Coppa del Mondo in Russia, probabilmente ad agosto. Faremo alcuni eventi in Brasile, Europa, Asia. E sicuramente vogliamo fare una partita con una selezione del Brasile…”
(Roberto de Assis Moreira fratello di Ronaldinho)

146)   ***Giovedì-18-Gennaio-2018***
“Dal 19 gennaio si potrà visitare al Macro “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains”, sugli ultimi 50 anni di una delle più popolari rock band di sempre. Il 19 gennaio al Macro di Roma verrà inaugurata The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains, una grande mostra sulla storia dei Pink Floyd, una delle più popolari rock band di sempre. Nel percorso, organizzato in ordine cronologico, vengono raccontati i 50 anni di carriera del gruppo, attraverso immagini, video e audio in cui la musica si mischia alle voci dei membri del gruppo. Ci sono più di 300 oggetti, tra cui la ricostruzione del furgone Bedford che usavano i Pink Floyd per i tour a metà degli anni Sessanta, o il grosso gonfiabile a forma di maiale della copertina del disco Animals. Un episodio per cui è molto famoso quel gonfiabile successe durante lo shooting per la copertina del disco Animals, quando i Pink Floyd erano già una band da dieci anni. Si formarono nel 1965, e i membri originali erano Syd Barret, Nick Mason, Roger Waters e Richard Wright. David Gilmour arrivò un po’ dopo per affiancare e poi sostituire Barrett, che aveva gravi problemi di dipendenza dalla droga. I Pink Floyd sono considerati una delle band più importanti e innovative della storia del rock: The Dark side of the Moon è ancora oggi il terzo disco più venduto di sempre, ed è il più famoso della band insieme a Wish You Where Here e The Wall. La band si sciolse nel 1995, riunendosi poi per un concerto al Live 8 del 2005 a Londra. Il bassista e leader della band Roger Waters e il chitarrista David Gilmour, da allora, hanno intrapreso carriere soliste di buoni successi. Barret morì nel 2006, il tastierista Rick Wright nel 2008.
The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains è stata realizzata dallo studio di grafica Hipgnosis — e nello specifico da Storm Thorgerson, che ha fondato lo studio nel 1967, e dall’illustratore Aubrey ‘Po’ Powell — con la collaborazione di Nick Mason, batterista e cofondatore del Pink Floyd. Con la tappa di Roma, che durerà fino al primo luglio 2018, inizia il tour internazionale della mostra, che era già stata al Victoria and Albert Museum di Londra, dove è stata visitata da oltre 400mila persone…”
(Pink Floyd)

147)   ***Giovedì-18-Gennaio-2018***
“Chissà quante volte, da bambini o da ragazzi, vi sarà capitato di costruire un aereo di carta e pensare: “Come sarebbe bello se ci potessi attaccare un motore e potesse volare davvero e non andare a spiaccicarsi sulla cattedra…” (ogni riferimento a fatti realmente accaduti è puramente casuale). Sappiate che ora è possibile grazie a Nintendo Labo, l’ultima trovata della casa giapponese che unisce l’arte di piegare carta e cartone per realizzare oggetti ad una tecnologia capace di trasformali in giocattoli animati…”
(Nintendo)

148)

***Giovedì-18-Gennaio-2018*** "Non ce l’ha fatta il 19enne che mercoledì sera era rimasto schiacciato in un tornio sotto gli occhi del padre. È accaduto a Rovato, in provincia di Brescia, all’interno di un’azienda. Dalla ricostruzione, il giovane sarebbe rimasto incastrato con una manica del maglione nel tornio che non si è fermato, trascinandolo. Il ragazzo è morto agli Spedali Civili di Brescia..." (La Stampa)
***Venerdì-19-Gennaio-2018***
“Non ce l’ha fatta il 19enne che mercoledì sera era rimasto schiacciato in un tornio sotto gli occhi del padre. È accaduto a Rovato, in provincia di Brescia, all’interno di un’azienda. Dalla ricostruzione, il giovane sarebbe rimasto incastrato con una manica del maglione nel tornio che non si è fermato, trascinandolo. Il ragazzo è morto agli Spedali Civili di Brescia…”
(La Stampa)

149)

***Venerdì-19-Gennaio-2018*** "Oggi è il compleanno di Iva Zanicchi, cantante nata a Ligonchio il 18 gennaio del 1940. Compie quindi 78 anni un grandissimo personaggio della musica italiana, definita da Alighiero Noschese durante un'intervista televisiva, il pollice della canzone italiana, ossia una delle 5 personalità musicali e vocali più importanti della musica leggera italiana degli anni sessanta e settanta. Pomeriggio 5, programma condotto da Barbara D'Urso, omaggerà la Zanicchi ricordando i momenti più importanti della sua carriera. Ricordiamo che Iva Zanicchi è la cantante italiana dei primati essendosi esibita nei più importanti teatri di musica internazionali (come il Madison Square Garden di New York, l'Olympia di Parigi e il Teatro Regio di Parma), ha partecipato ad alcuni dei più importanti festival internazionali di musica (come il Festival di Viña del Mar in Cile e la Mostra internazionale di musica leggera di Venezia e ha tenuto lunghe tournée praticamente ovunque: Stati Uniti d'America, Canada (ventimila persone per il suo concerto di Toronto nel 1973), Francia, Spagna, Turchia, Argentina, Cile, Giappone, Grecia, Unione Sovietica (la prima cantante italiana, con oltre 50 concerti), Bulgaria, Malta, Romania, Cecoslovacchia..." (www.cartomanziagratissempre.it)
***Venerdì-19-Gennaio-2018***
“Oggi è il compleanno di Iva Zanicchi, cantante nata a Ligonchio il 18 gennaio del 1940. Compie quindi 78 anni un grandissimo personaggio della musica italiana, definita da Alighiero Noschese durante un’intervista televisiva, il pollice della canzone italiana, ossia una delle 5 personalità musicali e vocali più importanti della musica leggera italiana degli anni sessanta e settanta. Pomeriggio 5, programma condotto da Barbara D’Urso, omaggerà la Zanicchi ricordando i momenti più importanti della sua carriera. Ricordiamo che Iva Zanicchi è la cantante italiana dei primati essendosi esibita nei più importanti teatri di musica internazionali (come il Madison Square Garden di New York, l’Olympia di Parigi e il Teatro Regio di Parma), ha partecipato ad alcuni dei più importanti festival internazionali di musica (come il Festival di Viña del Mar in Cile e la Mostra internazionale di musica leggera di Venezia e ha tenuto lunghe tournée praticamente ovunque: Stati Uniti d’America, Canada (ventimila persone per il suo concerto di Toronto nel 1973), Francia, Spagna, Turchia, Argentina, Cile, Giappone, Grecia, Unione Sovietica (la prima cantante italiana, con oltre 50 concerti), Bulgaria, Malta, Romania, Cecoslovacchia…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

150)

***Venerdì-19-Gennaio-2018*** "Liliana Segre, che oggi è stata nominata senatrice a vita dal presidente della repubblica Sergio Mattarella, è nata a Milano nel 1930 da famiglia ebraica ed è rimasta orfana di madre all’età di un anno. Dopo la proclamazione delle leggi razziali in Italia (1938) Liliana visse nascosta ma fatale per lei e la sua famiglia fu il tentativo di espatriare in Svizzera: il 10 dicembre del 1943 fu respinta dalle autorità elvetiche e venne arrestata assieme al padre e a due cugini a Viggiù, in provincia di Varese. Un mese più parti fu caricata su uno dei convogli che dal famigerato binario 21 della stazione centrale di Milano partivano verso i lager nazisti. La sua destinazione fu Auschwitz, respinta dalla Svizzera... All’interno del lager la giovane, subito separata dal resto della famiglia, venne impiegata in una fabbrica di munizioni. Quando la guerra era ormai all’epilogo affrontò una lunga marcia di trasferimento con altri prigionieri finché venne liberata dalle truppe alleate il primo maggio del 1945 a Malchow, nei pressi del campo di sterminio di Ravensbruck. Liliana Segre è tra i 25 bambini italiani sopravvissuti all’Olocausto; quelli inviati nei campi di sterminio erano stati 775. “Vivevamo immersi nella zona grigia dell’indifferenza. L’ho sofferta, l’indifferenza. Li ho visti, quelli che voltavano la faccia dall’altra parte. Anche oggi ci sono persone che preferiscono non guardare” così raccontò Liliana, molti anni dopo, la sua esperienza. «Eravamo come maiali» Sposatasi nel 1951 con Alfredo Belli Paci, a sua volta sopravvissuto alla Shoah, per anni non volle mai parlare della sua esperienza dietro il filo spinato di Auschwitz. Il silenzio viene interrotto a metà degli anni ‘90: da allora Liliana Segre inizia una instancabile attività di divulgazione nelle scuole di tutte Italia, nei convegni, in film documentari come testimone di cosa furono e significarono anche in Italia le persecuzioni razziali: “Lo racconto sempre ai ragazzi perchè devono sapere, e quando si passa in una stazione qualsiasi e si vedono i vitelli o i maiali portati al mattatoio, penso sempre che io sono stata uno di quei vitelli, uno di quei maiali”. Il 27 novembre 2008 l’università di trieste le ha conferito la laurea honoris causa in giurisprudenza..." (Corriere della Sera)
***Venerdì-19-Gennaio-2018***
“Liliana Segre, che oggi è stata nominata senatrice a vita dal presidente della repubblica Sergio Mattarella, è nata a Milano nel 1930 da famiglia ebraica ed è rimasta orfana di madre all’età di un anno. Dopo la proclamazione delle leggi razziali in Italia (1938) Liliana visse nascosta ma fatale per lei e la sua famiglia fu il tentativo di espatriare in Svizzera: il 10 dicembre del 1943 fu respinta dalle autorità elvetiche e venne arrestata assieme al padre e a due cugini a Viggiù, in provincia di Varese. Un mese più parti fu caricata su uno dei convogli che dal famigerato binario 21 della stazione centrale di Milano partivano verso i lager nazisti. La sua destinazione fu Auschwitz, respinta dalla Svizzera…
All’interno del lager la giovane, subito separata dal resto della famiglia, venne impiegata in una fabbrica di munizioni. Quando la guerra era ormai all’epilogo affrontò una lunga marcia di trasferimento con altri prigionieri finché venne liberata dalle truppe alleate il primo maggio del 1945 a Malchow, nei pressi del campo di sterminio di Ravensbruck. Liliana Segre è tra i 25 bambini italiani sopravvissuti all’Olocausto; quelli inviati nei campi di sterminio erano stati 775. “Vivevamo immersi nella zona grigia dell’indifferenza. L’ho sofferta, l’indifferenza. Li ho visti, quelli che voltavano la faccia dall’altra parte. Anche oggi ci sono persone che preferiscono non guardare” così raccontò Liliana, molti anni dopo, la sua esperienza.
«Eravamo come maiali»
Sposatasi nel 1951 con Alfredo Belli Paci, a sua volta sopravvissuto alla Shoah, per anni non volle mai parlare della sua esperienza dietro il filo spinato di Auschwitz. Il silenzio viene interrotto a metà degli anni ‘90: da allora Liliana Segre inizia una instancabile attività di divulgazione nelle scuole di tutte Italia, nei convegni, in film documentari come testimone di cosa furono e significarono anche in Italia le persecuzioni razziali: “Lo racconto sempre ai ragazzi perchè devono sapere, e quando si passa in una stazione qualsiasi e si vedono i vitelli o i maiali portati al mattatoio, penso sempre che io sono stata uno di quei vitelli, uno di quei maiali”. Il 27 novembre 2008 l’università di trieste le ha conferito la laurea honoris causa in giurisprudenza…”
(Corriere della Sera)

151)

***Sabato-20-Gennaio-2018*** "L'assassinio di Gianni Versace - in onda in Italia dal 19 gennaio ogni venerdì alle ore 21:05 su FoxCrime, a poche ore dalla messa in onda negli Stati Uniti - non poteva che essere inclemente, perché l'impatto sull'opinione pubblica non è lo stesso, non c'è la complessità di una tematica come la discriminazione razziale a infondere tensione nella narrazione, né lo stupore per la sequela di errori commessi o di decisioni discutibili prese, anche se la verità è che L'assassinio di Gianni Versace risulta godibilissima, impeccabile nella messa in scena e costellata di interpretazioni sorprendenti. Tutto ciò, ovviamente, se non si commette l'errore di ritenere una delusione la constatazione che questa non è la storia di uno stilista diventato leggenda, semmai delle circostanze della sua morte, bensì la storia sicuramente più intrigante di Andrew Cunanan, il suo assassino. Fin dalle prime immagini si intuisce come questa seconda stagione sia per Ryan Murphy un'opera molto più personale di quanto non sia stata la prima (ovviamente per le tematiche affrontate trasversalmente), sebbene la serie non rinunci alla sua missione di docudrama - con taluni elementi di finzione, certo, che piaccia o meno alla famiglia Versace. Come ne Il caso O.J. Simpson, il racconto inizia dal crimine, qui quasi spettacolarizzato, mostrando due mondi - quello sontuoso e più dissoluto di quanto non sembri di Gianni Versace, un'icona dello stile che ha creato un impero partendo dalla piccola bottega della madre, e quello bagnato dalle onde della disperazione di Andrew Cunanan, un giovane dannatemene bello nel quale i tratti della psicopatia si confondono con le ambizioni di un arrivista che vive a livelli sostenutissimi - scontrarsi tragicamente al boato di qualche bang sulla scalinata bruciata dal sole estivo di Miami di una lussuosa villa affacciata sull'oceano. American Crime Story: L'assassinio di Gianni Versace Ma se ne Il caso O.J. Simpson il mistero di quelle vite spezzate più che una fine rappresentava un inizio, quello di un lungo e controverso processo che tra le altre cose avrebbe cambiato la storia dei diritti civili degli afroamericani, ne L'assassino di Gianni Versace la mano armata è ben visibile, l'assassino non rimarrà a sua volta vivo a lungo, ragioni per le quali i 9 episodi prodotti finiscono col raccontare una storia a ritroso che, partendo dall'incontro fatale tra Versace e Cunanan nel 1990 a San Francisco, finirà col rivelare le ragioni che, sette anni più tardi, hanno portato a quel drammatico epilogo. L'uno è interpretato da Édgar Ramírez, la cui somiglianza a Gianni è impressionante, mentre l'altro ha il volto di una vecchia conoscenza di Murphy, la star di Glee Darren Criss, alle prese con un ruolo che vale una carriera. E la sua performance è ammaliante, non c'è che dire. Gran parte dei personaggi coinvolti in questa storia sono gay, e sebbene Murphy (omosessuale dichiarato) non sia nuovo alle vivide raffigurazioni dei malesseri e delle difficoltà riscontrati attraverso le epoche dalla comunità LGBTQ, il sentimento prevalente della paranoia, con molti di essi nascosti dietro false apparenze, rendono questo, e in particolare quello dell'omofobia, il sottotema principale de L'assassinio di Gianni Versace. Lo stesso Cunanan viene presentato come un giovane che talvolta esibisce la propria omosessualità provocatoriamente, la cui famiglia è stata distrutta - non solo per mano sua - dalla sua "diversità", finito a intrattenere relazioni estremamente proficue con esponenti segretamente omosessuali della comunità degli affari (Versace ne era uno), e diventato poi un assassino che ha tolto la vita ad alcuni dei suoi amanti più intimi. Ma cosa lo ha spinto a commettere atti così sconsiderati? La droga, come qualcuno sostiene? Forse la consapevolezza (errata) di aver contratto l'HIV da uno dei suoi compagni? Oppure l'invidia?" (www.cartomanziagratissempre.it)
***Sabato-20-Gennaio-2018***
“L’assassinio di Gianni Versace – in onda in Italia dal 19 gennaio ogni venerdì alle ore 21:05 su FoxCrime, a poche ore dalla messa in onda negli Stati Uniti – non poteva che essere inclemente, perché l’impatto sull’opinione pubblica non è lo stesso, non c’è la complessità di una tematica come la discriminazione razziale a infondere tensione nella narrazione, né lo stupore per la sequela di errori commessi o di decisioni discutibili prese, anche se la verità è che L’assassinio di Gianni Versace risulta godibilissima, impeccabile nella messa in scena e costellata di interpretazioni sorprendenti. Tutto ciò, ovviamente, se non si commette l’errore di ritenere una delusione la constatazione che questa non è la storia di uno stilista diventato leggenda, semmai delle circostanze della sua morte, bensì la storia sicuramente più intrigante di Andrew Cunanan, il suo assassino. Fin dalle prime immagini si intuisce come questa seconda stagione sia per Ryan Murphy un’opera molto più personale di quanto non sia stata la prima (ovviamente per le tematiche affrontate trasversalmente), sebbene la serie non rinunci alla sua missione di docudrama – con taluni elementi di finzione, certo, che piaccia o meno alla famiglia Versace. Come ne Il caso O.J. Simpson, il racconto inizia dal crimine, qui quasi spettacolarizzato, mostrando due mondi – quello sontuoso e più dissoluto di quanto non sembri di Gianni Versace, un’icona dello stile che ha creato un impero partendo dalla piccola bottega della madre, e quello bagnato dalle onde della disperazione di Andrew Cunanan, un giovane dannatemene bello nel quale i tratti della psicopatia si confondono con le ambizioni di un arrivista che vive a livelli sostenutissimi – scontrarsi tragicamente al boato di qualche bang sulla scalinata bruciata dal sole estivo di Miami di una lussuosa villa affacciata sull’oceano.
American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace
Ma se ne Il caso O.J. Simpson il mistero di quelle vite spezzate più che una fine rappresentava un inizio, quello di un lungo e controverso processo che tra le altre cose avrebbe cambiato la storia dei diritti civili degli afroamericani, ne L’assassino di Gianni Versace la mano armata è ben visibile, l’assassino non rimarrà a sua volta vivo a lungo, ragioni per le quali i 9 episodi prodotti finiscono col raccontare una storia a ritroso che, partendo dall’incontro fatale tra Versace e Cunanan nel 1990 a San Francisco, finirà col rivelare le ragioni che, sette anni più tardi, hanno portato a quel drammatico epilogo. L’uno è interpretato da Édgar Ramírez, la cui somiglianza a Gianni è impressionante, mentre l’altro ha il volto di una vecchia conoscenza di Murphy, la star di Glee Darren Criss, alle prese con un ruolo che vale una carriera. E la sua performance è ammaliante, non c’è che dire. Gran parte dei personaggi coinvolti in questa storia sono gay, e sebbene Murphy (omosessuale dichiarato) non sia nuovo alle vivide raffigurazioni dei malesseri e delle difficoltà riscontrati attraverso le epoche dalla comunità LGBTQ, il sentimento prevalente della paranoia, con molti di essi nascosti dietro false apparenze, rendono questo, e in particolare quello dell’omofobia, il sottotema principale de L’assassinio di Gianni Versace. Lo stesso Cunanan viene presentato come un giovane che talvolta esibisce la propria omosessualità provocatoriamente, la cui famiglia è stata distrutta – non solo per mano sua – dalla sua “diversità”, finito a intrattenere relazioni estremamente proficue con esponenti segretamente omosessuali della comunità degli affari (Versace ne era uno), e diventato poi un assassino che ha tolto la vita ad alcuni dei suoi amanti più intimi. Ma cosa lo ha spinto a commettere atti così sconsiderati? La droga, come qualcuno sostiene? Forse la consapevolezza (errata) di aver contratto l’HIV da uno dei suoi compagni? Oppure l’invidia?”
(www.cartomanziagratissempre.it)

152)

***Sabato-20-Gennaio-2018*** "L’emancipazione della più grande star della musica pop, Michael Jackson , a partire dai Jackson 5 per giungere all’esordio solista di Off The Wall. La racconta il documentario “ Michael Jackson’s Journey From Motown To Off The Wall ”, realizzato da Spike Lee nel 2016 e in onda su Rai5 questa sera alle 23.20. Era il 14 aprile 1982 quando Michael Jackson iniziò a incidere il suo album più CELEBRE E INFLUENTE, THRILLER , AI WESTLAKE STUDIOS di Los Angeles. Ma prima di giungere a quell’apoteosi la strada era stata tutta in salita: il geniale performer era finalmente riuscito a surclassare se stesso tre anni prima, approdando a un album solista di esordio che aveva fatto epoca, il pluripremiato Off The Wall , spazzando via definitivamente l’immagine di bambino prodigio e mostrando al mondo un interprete e autore finalmente maturo e dal carisma avvincente. Spike Lee documenta questo percorso attraverso una quantità di filmati di repertorio corredati da interviste con alcuni grandi del mondo musicale contemporaneo. Davanti alla sua macchina da presa si avvicendano musicisti e produttori come Carole Bayer Sager, David Byrne, David Foster, Kenny Gamble e Leon Huff, Siedah Garrett, Berry Gordy, Quincy Jones, John Legend, Valerie Simpson, Pharrell Williams e Stevie Wonder, condividendo i riflettori con alcuni dei membri della famiglia Jackson, contrappuntati da tranche di archivio che rievocano le tante collaborazioni di cui Michael Jackson è stato protagonista – si pensi a quelle con Paul McCartney e con Diana Ross..." (www.cartomanziagratissempre.it)
***Sabato-20-Gennaio-2018***
“L’emancipazione della più grande star della musica pop, Michael Jackson , a partire dai Jackson 5 per giungere all’esordio solista di Off The Wall. La racconta il documentario “ Michael Jackson’s Journey From Motown To Off The Wall ”, realizzato da Spike Lee nel 2016 e in onda su Rai5 questa sera alle 23.20.
Era il 14 aprile 1982 quando Michael Jackson iniziò a incidere il suo album più CELEBRE E INFLUENTE, THRILLER , AI WESTLAKE STUDIOS di Los Angeles. Ma prima di giungere a quell’apoteosi la strada era stata tutta in salita: il geniale performer era finalmente riuscito a surclassare se stesso tre anni prima, approdando a un album solista di esordio che aveva fatto epoca, il pluripremiato Off The Wall , spazzando via definitivamente l’immagine di bambino prodigio e mostrando al mondo un interprete e autore finalmente maturo e dal carisma avvincente.
Spike Lee documenta questo percorso attraverso una quantità di filmati di repertorio corredati da interviste con alcuni grandi del mondo musicale contemporaneo. Davanti alla sua macchina da presa si avvicendano musicisti e produttori come Carole Bayer Sager, David Byrne, David Foster, Kenny Gamble e Leon Huff, Siedah Garrett, Berry Gordy, Quincy Jones, John Legend, Valerie Simpson, Pharrell Williams e Stevie Wonder, condividendo i riflettori con alcuni dei membri della famiglia Jackson, contrappuntati da tranche di archivio che rievocano le tante collaborazioni di cui Michael Jackson è stato protagonista – si pensi a quelle con Paul McCartney e con Diana Ross…”
(www.cartomanziagratissempre.it)

153)

***Domenica-21-Gennaio-2018*** "Il rapper di Chicago Fredo Santana è scomparso all'eta di 27 anni: ne ha dato l'annuncio con un post su Instagram il suo amico e produttore Maxo Kream, senza fornire ulteriori dettagli sulle circorstanze della morte. Fredo Santana, però, aveva avuto recentemente seri problemi di salute - con fegato e reni in pessime condizioni, che l'avevano costretto ad un ricovero già lo scorso ottobre. Ma aveva scritto ai fan che "stava tornando alla sua vita normale..." (google.it)
***Domenica-21-Gennaio-2018***
“Il rapper di Chicago Fredo Santana è scomparso all’eta di 27 anni: ne ha dato l’annuncio con un post su Instagram il suo amico e produttore Maxo Kream, senza fornire ulteriori dettagli sulle circorstanze della morte. Fredo Santana, però, aveva avuto recentemente seri problemi di salute – con fegato e reni in pessime condizioni, che l’avevano costretto ad un ricovero già lo scorso ottobre. Ma aveva scritto ai fan che “stava tornando alla sua vita normale…”
(google.it)

154)

www.cartomanziagratissempre.it

155)   www.cartomanziagratissempre.it

156)   ***Domenica-21-Gennaio-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

157)***Domenica-21-Gennaio-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

158)***Lunedì-22-Gennaio-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

159)***Lunedì-22-Gennaio-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

160)***Lunedì-22-Gennaio-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

161)***Martedì-23-Gennaio-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

162)***MARTEDÌ-23-GENNAIO-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

163)***MERCOLEDÌ-24-GENNAIO-2018***

www.cartomanziagratissempre.it

164)***GIOVEDI’-25-GENNAIO-2018***

 www.cartomanziagratissempre.it

165)***GIOVEDI’-25-GENNAIO-2018***

cartomanziagratissempre.it